×
1 426
Fashion Jobs
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 ott 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sei grandi griffe italiane lanciano Re.Crea per gestire i prodotti tessili a fine vita

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 ott 2022

Sei grandi maison italiane del lusso uniscono le forze per affrontare il problema dell'abbigliamento a fine vita. I gruppi Dolce & Gabbana, Max Mara, Moncler, OTB, Prada ed Ermenegildo Zegna hanno infatti dato vita al consorzio Re.Crea, il cui coordinamento è stato affidato alla Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), per gestire i prodotti del settore tessile e moda a fine vita e promuovere la ricerca e lo sviluppo di soluzioni innovative di riciclo.
 

Con Re.Crea, il settore italiano del lusso si impegna sul fine vita dell'abbigliamento - Artem Beliaikin on Unsplash.


“Il Consorzio intende rispondere senza indugi alla Direttiva Europea sulla Responsabilità Estesa del Produttore (EPR) in materia di rifiuti tessili e alla normativa nazionale di attuazione di tale tema, che è in corso di definizione, coordinata dal Ministero della Transizione Ecologica”, precisa CNMI.
 
La responsabilità estesa del produttore è una delle soluzioni proposte dall'Unione Europea per far pagare chi inquina. Consiste nel ritenere marchi e produttori responsabili del fine vita di ciò che producono, organizzandone la raccolta, il riutilizzo o un trattamento appropriato. L'obiettivo è di far applicare questa direttiva entro il 2025.

In un documento pubblicato lo scorso marzo sul proprio sito web, la Commissione europea ricorda che "gli europei buttano via una media di 11 kg di materiali tessili ogni anno. A livello globale, l'equivalente di un camion carico di tessili viene messo in discarica o incenerito ogni secondo. La produzione tessile mondiale è quasi raddoppiata tra il 2000 e il 2015 e si prevede che il consumo di abbigliamento e calzature aumenterà del 63% entro il 2030”.
 
Il consorzio Re.Crea, che sarà presentato ufficialmente il 28 ottobre a Venezia in occasione del Venice Sustainable Fashion Forum, è aperto ad accogliere altre aziende della moda, affinché ognuna possa contribuire alla ricerca di soluzioni apportando le proprie competenze.
 
Il Consiglio di Amministrazione di Re.Crea è presieduto da Carlo Capasa, Presidente di Camera della Moda, ed è composto da Lorenzo Bertelli, Direttore Responsabilità Sociale di Prada; Sara Mariani, Direttore Sviluppo Sostenibile di OTB; Fabrizio Ruffini di Moncler; Roberto Tognoli del gruppo Max Mara; Fedele Usai, Direttore comunicazione e marketing di Dolce & Gabbana; ed Edoardo Zegna, Direttore marketing, digital e sviluppo sostenibile del gruppo Zegna.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.