×
1 251
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
Pubblicato il
9 mar 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Seconda sessione delle fiere parigine: presenze stabili

Pubblicato il
9 mar 2016

Se i saloni dello scorso gennaio avevano visto calare le presenze per colpa del clima post-attentati, pare invece che quelli del mese di marzo abbiano vissuto un ritorno alla normalità. Nelle varie fiere si sono sostanzialmente registrate le presenze attese, mostrando un numero di visitatori relativamente stabile rispetto a marzo 2015. E come sempre, dato il posizionamento di alta gamma dei saloni organizzati a margine della Settimana della Moda, è stata lodata la qualità dei visitatori intervenuti.

Nei corridoi del salone Paris sur Mode - Yannick Roudier


Il salone Tranoï ha reso noto un incremento delle presenze del 3% rispetto all'anno scorso. La nazione più rappresentata resta la Francia (29% dei buyer), che è stata anche la più dinamica con un +9% delle presenze. Il resto dell'Europa ha rappresentato il 43% dei visitatori totali, davanti all'Asia (15%), al Nord America (7%), al Medio Oriente (3%) e all'Africa-Oceania (3%).

Alle fiere Première Classe/Paris sur Mode/Don't Believe The Hype alle Tuileries, il trend è stato improntato alla stabilità. Comunque, vi è stata osservata una crescita dei visitatori asiatici, così come incrementi delle presenze di visitatori statunitensi, spagnoli e tedeschi.

In particolare, l'organizzatore WSN Développement ha notato che uno dei fattori che hanno sicuramente permesso di stabilizzare le presenze è stata la presenza di compratori di moda Uomo, sebbene si trattasse di una sessione femminile, perché molti di loro erano stati costretti a saltare gli appuntamenti del loro settore organizzati nel mese di gennaio per i motivi sopra ricordati.

Lasciando un attimo da parte l'aspetto quantitativo delle presenze, gli organizzatori si sono trovati d'accordo nel dire che, da un punto di vista qualitativo, l'edizione di questa stagione è stata all'altezza del prestigio degli appuntamenti. I saloni sono infatti riusciti ad attirare verso di loro molti tra gli acquirenti più prestigiosi e all'avanguardia presenti nella capitale per la Fashion Week, con un incremento dei profili "VIP".

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.