×
1 310
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 dic 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sébastien Bismuth (Celio): “Camaïeu è un marchio gemello di Celio”

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
8 dic 2022

Sébastien Bismuth è un uomo che ama le sfide. Dopo aver creato ex novo un marchio di accessori nel 2002 (Moa) e in seguito aver gestito il brand di lingerie Undiz, ha affrontato l'acquisizione e il rilancio del marchio per ragazze adolescenti Jennyfer nel 2018, supportato da un gruppo di investitori. Ribattezzata un anno dopo Don't Call Me Jennyfer, l’etichetta ha saputo giocare con la sua immagine e soddisfare le nuove aspettative della Gen Z per rivitalizzare il proprio business.

Sébastien Bismuth - DR


Nel 2020, quando il Covid-19 ha scosso il settore della distribuzione moda, Sébastien Bismuth ha assunto parallelamente la presidenza del consiglio di amministrazione di Celio per operare il rilancio della catena di abbigliamento maschile, il cui fatturato sfiora i 500 milioni di euro. L'uscita dalla procedura di salvaguardia del marchio francese, che afferma di essere il leader nel prêt-à-porter maschile in Francia (con una quota di mercato dell'8%), si materializza nell'ottobre 2021. Poco più di un anno dopo, questo 7 dicembre, il dirigente cinquantenne, con i fratelli Laurent e Marc Grosman, azionisti di Celio, ha acquisito il nome Camaïeu all'asta per 1,8 milioni di euro. Il loro obiettivo è rilanciare questo brand di moda femminile, i cui nuovi contorni sono ancora da definire. Ecco la reazione a caldo del manager, che si è recato alla sala d'aste di Vendeville, nel nord della Francia, con la ferma intenzione di vincere.
 
FashionNetwork: Qual è il suo stato d'animo dopo aver vinto l'asta?
Sébastien Bismuth: È una grande soddisfazione. Abbiamo rilevato il nome - registrato in tutto il mondo - di un marchio che è stato per molti anni leader nell’abbigliamento femminile in Francia, e sarebbe stato un peccato se fosse scomparso. È un marchio gemello di Celio. Condividono lo stesso posizionamento. Abbiamo mostrato il nostro know-how con il successo del turnaround del nostro brand di moda maschile, ora penseremo a come scrivere un nuovo capitolo della storia di Camaïeu.

FNW: Qual è la vostra ambizione per questa rinascita?
SB: Non andrà come in passato: il marchio dovrà essere più adatto al commercio di oggi. Il digitale fa parte delle soluzioni, ma non è l'unica chiave. Il retail è ancora fondamentale. La pagina è bianca, perché non c'è più il peso rappresentato dai 600 negozi, dalle perdite e dai debiti.

FNW: Quando pensate di commercializzare i primi prodotti a marchio Camaïeu? Forse nella rete Celio?
SB: La nostra strategia non è ancora stata implementata, ci vorrà un po' di tempo, ma crediamo che questo progetto di rilancio sarà completato nel 2024. Camaïeu ha una reputazione magnifica, c'è un legame incredibile con questo marchio. Credo addirittura che fosse il brand più vicino alle sue clienti e non vediamo l'ora di riattivare il suo DNA.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.