×
1 313
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicato il
18 nov 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Scarpa crea il primo scarpone da scialpinismo in materiale rigenerato

Pubblicato il
18 nov 2022

Già reduce dal lancio, avvenuto la scorsa settimana, del progetto “Re-shoes”, che mira a realizzare un nuovo modello di scarpa di alta qualità attraverso il riciclo di calzature usate, l’azienda veneta produttrice di calzature da montagna e per le attività outdoor  inaugura ora una generazione di prodotti creati da materiale rigenerato, lanciando sul mercato il primo scarpone da scialpinismo interamente realizzato con plastiche ricavate da scarti di produzione.

“Maestrale Re-Made” - Scarpa


Il nuovo modello “Maestrale Re-Made” sarà messo in vendita nelle prossime settimane in edizione limitata di sole 2022 paia, in selezionati negozi della rete vendita mondiale dell’azienda con sede ad Asolo, in provincia di Treviso, e sul suo store online.
 
Lo scarpone è stato realizzato utilizzando un polimero rigenerato derivante da circa 3 tonnellate di scarti della fase di stampaggio, che Scarpa ha accuratamente recuperato dopo averli stoccati e catalogati fin dal 1995. La produzione di un paio di Maestrale Re-Made consente la riduzione di emissioni di anidride carbonica del 27% rispetto al processo produttivo del tradizionale scarpone Maestrale (prodotto iconico del brand) in Pebax Rnew, a sua volta un materiale di origine vegetale, che consente una riduzione delle emissioni del 32% rispetto alle plastiche di origine fossile. La progettazione e l’intero processo di fabbricazione del Re-Made sono stati sviluppati dal reparto produttivo dedicato alla sperimentazione di soluzioni sostenibili di Scarpa, chiamato ‘Green Lab’.

L’iniziativa è in linea con il boom che la disciplina dello scialpinismo ha registrato negli ultimi anni, tanto che diventerà olimpica a Milano-Cortina 2026. Una fortissima crescita che i prodotti dedicati a questo sport hanno contestualmente sperimentato nel fatturato del marchio veneto, tanto da aver generato nell’esercizio 2021 un volume di affari pari a quasi un quinto del suo giro d’affari totale.

Sandro Parisotto, presidente di Scarpa


“Dopo aver lanciato nel 2021 la Mojito Bio, prima calzatura certificata biodegradabile al 100%, e altri prodotti fortemente orientati alla sostenibilità, oggi compiamo un altro passo fondamentale verso la riduzione dell’impatto ambientale nella produzione di scarpe”, sottolinea il presidente di Scarpa, Sandro Parisotto. “Oltre 25 anni fa abbiamo avuto l’intuizione e la lungimiranza di catalogare e archiviare ordinatamente gli scarti di produzione: un approccio visionario rivolto al futuro, con la consapevolezza che prima o poi la tecnologia ci avrebbe consentito di valorizzare un materiale altrimenti destinato al macero”.
 
Il lancio dello scarpone “si pone all’interno di un percorso tracciato dal nostro Green Manifesto”, continua Parisotto, “che ci ha consentito di mettere nero su bianco i principi sostenibili dell’azienda per concretizzarli in nuove iniziative, finalizzate ad allineare l’attività di Scarpa ai migliori standard internazionali. Un impegno programmatico che rappresenta il faro che ci guiderà da qui in avanti”. 
 
Parte del ricavato delle vendite del nuovo modello sarà destinata all’associazione no profit Protect Our Winters Europe, impegnata nella salvaguardia dell’ambiente e nella sensibilizzazione in materia di cambiamento climatico, mentre testimonial del nuovo prodotto sarà l’alpinista Hervé Barmasse.

Una fase della lavorazione - Scarpa


L’azienda specializzata nella produzione di calzature outdoor per alpinismo, arrampicata, trail running, trekking, hiking, urban outdoor, sci alpinismo e telemark fondata nel 1938  nel trevigiano ha chiuso l’esercizio2021 con un fatturato di 134 milioni di euro, in crescita del 22% rispetto ai 110 milioni del 2020, grazie soprattutto alla riscoperta delle attività outdoor negli ultimi due anni. La quota di export è dell’82%. Il suo primo mercato estero sono gli USA (20%), seguiti da Germania/Benelux, Gran Bretagna, Francia e Austria.
 
Alla fine del 2021, il marchio veneto (che in realtà dovrebbe essere scritto SCARPA, perché il suo nome non si riferisce solamente alla parola calzatura, ma è in origine l’acronimo di Società Calzaturieri Asolani Riuniti Pedemontana Anonima) possiede stabilimenti in Germania, Stati Uniti, Cina, Romania e Serbia e a fine 2021 ha varato un piano di investimenti da 12 milioni di euro per sviluppare il business, con particolare focus sulla sostenibilità.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.