×
1 453
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
3 ott 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Saveone debutta nel retail fisico aprendo il primo store a Milano

Pubblicato il
3 ott 2022

Il 30 settembre, il marchio di abbigliamento maschile nativo digitale Saveone ha inaugurato il suo primo punto vendita monomarca a Milano, in Via Alberico Albricci 9. Uno spazio di 180 metri quadri complessivi pensato per essere un ibrido tra negozio fisico e store digitale. Al suo interno sono infatti presenti un totem e degli iPad che rendono possibile l’acquisto di tutti i capi del brand, anche quelli non presenti in boutique, con l’opportunità di provarli prima e poi riceverli direttamente a casa oppure ritirarli in store.

Saveone debutta a Milano


Dotata di un concept stilistico - curato dall’architetto Giuseppe Spasiano e dal suo Studio 87 di Sorrento - che miscela elementi tipici della Costiera Amalfitana con lo spirito innovativo di Milano, città della moda italiana per eccellenza, la boutique misura 80 metri quadri di spazio commerciale tout court al piano strada, mentre al piano inferiore altri 80 metri quadrati sono riservati all’area sala fotografica. Ma il negozio ha un’altra peculiarità: la presenza di una sartoria, nella zona soppalco di 20 metri quadri, dove i clienti possono confezionare il proprio abito scegliendo tra una vastissima gamma di tessuti pregiati.
 
Il concept alla base di Saveone è dunque molto semplice: abiti semi-sartoriali dallo stile tutto italiano, prodotti in Italia e venduti a prezzi accessibili. La storia del brand inizia nel 2018 a seguito dell’amicizia, nata su Instagram, fra il modello e influencer da un milione di follower Andrea Melchiorre e Valerio Bartolo, ultimo rampollo di una famiglia produttrice di abbigliamento e accessori da generazioni, fa sapere la società a Fashion Network.

L’azienda della famiglia di Valerio Bartolo venne fondata da suo nonno per produrre cravatte e nel corso dei decenni si è evoluta fino a realizzare un total look con il brand Lord Partenopei. Ora Bartolo utilizza questo know-how anche per il proprio brand Saveone, con una produzione dislocata nell’area di Napoli e dintorni, una zona dalla fortissima tradizione sartoriale negli abiti e negli accessori maschili.
 
Bartolo aveva cominciato a lavorare nell’azienda di famiglia nel 2017 occupandosi della gestione della logistica per i grandi gruppi clienti. Poi arrivò l’incontro casuale su Instagram con Andrea Melchiorre, visto indossare una sciarpa firmata Lord Partenopei. Dai complimenti di Valerio Bartolo nei suoi confronti nacque questa frequentazione diventata amicizia e quindi l’idea di fondare un brand.

A sinistra Valerio Bartolo, a destra Andrea Melchiorre, i fondatori - Saveone


Ma perché Saveone? Melchiorre aveva lanciato un marchio a 18 anni con alcuni amici, ma prima o dopo tutti hanno abbandonato il progetto salvo uno, proprio lui, Saveone appunto. Un parallelismo con la vicenda di Bartolo, unico in famiglia a credere nelle potenzialità dell’e-commerce. Il nome sembra portare bene, perché oggi il sodalizio tra i due li ha portati a stimare una crescita di fatturato di oltre il 150% a fine 2022, quando Saveone dovrebbe superare per la prima volta la soglia psicologica del milione di euro.
 
Il brand continuerà comunque a puntare tanto sull’e-commerce, con il quale vende in tutto il mondo, e grazie al quale offre soluzioni totalmente su misura e di accompagnamento nelle scelte in ogni passaggio di confezione del capo, che hanno consentito di abbattere del 20% il tasso di resi. Elevato anche il focus sui social network. Non solo Facebook o Instagram, ma d’ora in poi anche TikTok, con una maggiore attenzione rivolta al mondo dell’influencer marketing.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.