×
1 228
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 gen 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Salvatore Ferragamo: davvero vivo e vegeto

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 gen 2020

Graditissima ripresa per Salvatore Ferragamo. Nella sua sfilata milanese di menswear per l’AI 2020 il marchio fiorentino è tornato davvero in forma, mostrando un’incredibile creatività sartoriale, accessori grintosi e alcune silhouette d'avanguardia molto eleganti.

Salvatore Ferragamo - Autunno-Inverno 2020 - Menswear - Milano - © PixelFormula


È sempre complicato trovare il bilanciamento giusto per guidare un marchio affermato come Ferragamo, ma la coppia di designer costituita dal direttore creativo Paul Andrew e dallo stilista dell’abbigliamento maschile Guillaume Meilland c’è sicuramente riuscita con questa collezione Autunno/Inverno 2020. Su tutto va rimarcato che i vestiti erano raffinati, molto cresciuti rispetto al recente passato e anche “Instagram friendly”, una necessità sempre più vitale nella moda maschile contemporanea.
 
Messa in scena in un ospedale medievale, la sfilata prevedeva che il cast sfilasse ruotando attorno alla passerella ricurva. A livello stilistico, i modelli erano liberamente divisi in sei archetipi: uomo d'affari, motociclista, pilota, marinaio, soldato e surfista. Tuttavia, ciò che spiccava di più erano i tagli coraggiosi, le ardite pieghe al contrario che creavano delle canaline lungo i lati dei pantaloni. Ma fantastica è stata anche una serie di accattivanti caban, su cui erano attaccati in modo intrigante degli spilli sui fianchi, di nuovo per creare volumi inaspettati.

I due stilisti si sono inseriti nella falsariga di molti dei principali trend italiani; anzi, per molti aspetti li hanno imposti loro.
 
A Firenze e Milano abbiamo visto sfilare caterve di eleganti look mimetici la scorsa settimana, ma nessuno è stato aristocratico come quelli di Ferragamo. Splendide e raffinate stampe di giungle e palme in color sangue di bue e oliva scura che sembravano fatte apposta per manovre militari non più ardue di un ballo di ufficiali hipster. Ad essi si aggiungevano impavidi cappotti da spia color melanzana, spuntati alti fino alla gola, eccezionali giacconi double face e una tuta da meccanico di motociclette molto sopra le righe. Una straordinaria affermazione di moda.
 
Praticamente ogni collezione vista in Italia questa settimana ha presentato anche degli stivali pesanti e robusti, sebbene nessuno sia stato cool come le combinazioni proposte da Salvatore Ferragamo di stivali con pelle in basso e tessuto in alto, realizzati negli stessi materiali – dai gessati agli spigati – dei vestiti indossati sopra.

Salvatore Ferragamo - Autunno-Inverno 2020 - Menswear - Milano - © PixelFormula


“Un uomo oggi non è obbligato ad assumere un ruolo unico e definito. Può essere una moltitudine di persone e cambiare la sua identità ormai logora ogni volta che lo desidera. Questa è una libertà che vogliamo esplorare negli anni '20”, ha commentato Paul Andrew nelle note allo show.
 
Negli ultimi due anni, la griffe fiorentina ha dovuto registrare una costante piattezza delle vendite, poiché non ha saputo adattarsi in fretta ai gusti dei consumatori in rapida evoluzione, specialmente nel menswear, e quando ci ha provato lo ha fatto goffamente. Invece questa collezione è sembrata proprio giusta, con la sua miscela di eleganza d’alta classe, capi dalle forme audaci, tessuti nobili e un tocco di creatività in più.
 
La coppia di popolari designer è uscita a prendersi il meritato, ampio applauso al termine di un défilé dal ritmo veloce, supportato da un medley di pezzi dance degli anni ‘80. Perché, proprio come il remix del classico brano Alive and Kicking dei Simple Minds che ci è stato proposto in questa soleggiata domenica mattina milanese, anche Salvatore Ferragamo è sembrato davvero vivo e vegeto, vivace e scalciante come un bambino.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.