×
1 841
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chian & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager Sneakers
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
2 mar 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Salvataggio Corneliani: Boglione si defila

Di
Ansa
Pubblicato il
2 mar 2021

Marco Boglione non interverrà per il salvataggio del gruppo Corneliani. "Non siamo riusciti a trovare la soluzione complessiva. Senza rimpianti perché ce l'abbiamo messa veramente tutta. I tempi strettissimi, la pandemia e l'estrema complessità del mercato, nel mezzo di una procedura concorsuale, sono stati i più grandi nemici anche per la ricerca dei partner industriali e finanziari necessari all'operazione", spiega l'imprenditore torinese al termine del consiglio di amministrazione di Basicnet, a cui fanno capo Robe di Kappa, Superga e K-Way.

@corneliani


Per la casa di moda di Mantova - in concordato bianco fino al 15 aprile, 500 dipendenti compresi i negozi - il futuro è sempre più incerto. "Era e rimane una situazione di crisi aziendale”, osserva Boglione, “molto complessa. La nostra condizione era che nel periodo di eventuale transizione il prodotto non sparisse dagli scaffali sia pure in limitate quantità, che non si spegnesse del tutto la fiammella. Dalle ultime proposte che abbiamo ricevuto il prodotto a marchio Corneliani sarebbe dovuto rimanere fuori dal mercato tre stagioni consecutive. Inoltre avremmo dovuto agire in tempi strettissimi e senza alcuna garanzia".

Boglione spiega le ragioni dell'interesse per Corneliani che opera in un settore diverso da quello di BasicNet, specializzata in sportswear con clienti molto più giovani. "L'abbigliamento e gli accessori eleganti per un target più maturo del nostro è quello che ci manca. È un mercato molto grande e ricco, in cui le aziende del Made in Italy la fanno da padroni. Il marchio Corneliani è stato per anni un leader indiscusso a livello globale, poi è entrato in un lungo periodo buio, non è riuscito a cogliere l'opportunità del cambio della domanda di quei consumatori che vogliono prodotti più sportivi e informali, ma di alta gamma". "Adesso va tutto in archivio. Ma non la nostra volontà di continuare a cercare nuove opportunità di crescita e di rafforzamento di BasicNet", conclude Boglione.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.