Salone del Mobile porta il design Made in Italy a Shanghai

La terza edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai consoliderà un evento di sempre maggior successo nel primo mercato mondiale dell'arredo dove l'Italia continua a scalare posizioni con il suo export. Lo Shanghai Exhibition Center (SEC) ospiterà la kermesse dal 22 al 24 novembre prossimi, forte di 107 brand in rappresentanza del miglior Made in Italy su una superficie espositiva aumentata dell'11%, fino a superare i 7.300 metri quadrati puntando a un numero di visitatori di 20.000 unità complessive.

www.salonemilano.it

Tra proposte di arredo, dal design con prodotti espressione di funzionalità, innovazione ed estetica, fino all'arredo xLux con prodotti in equilibrio tra eleganza classica e design contemporaneo, l'appuntamento di Shanghai è "una chicca", ha spiegato Marco Sabetta, general manager del Salone del Mobile.Milano, a Pechino per il lancio dell'iniziativa.

“Quello cinese è un mercato sempre più centrale nell'export delle aziende italiane dell'arredamento", ha rilevato Emanuele Orsini, presidente FederlegnoArredo e Federlegno Arredo Eventi. Infatti, "le esportazioni di mobili italiani verso in Cina sono saliti del 42% nel 2017 al valore di 519 milioni di dollari, con un ulteriore aumento del 45%, pari a 152 milioni nei primi 3 mesi di quest'anno", ha spiegato Amedeo Scarpa, direttore ICE di Pechino, rimarcando la leadership conquistata scalzando la Germania nell'import cinese di mobili con quota totale del 21%.

Considerati i risultati delle prime edizioni e i trend di crescita dei prodotti italiani in Cina, l'evento di Shanghai "sarà un nuovo successo. In linea con la fase di cambiamento in corso, infatti, il mercato cinese punta sempre di più sulla qualità dei consumi", ha rilevato l'ambasciatore Ettore Sequi.

La presentazione della tappa a Shanghai del Salone del Mobile

Anche quest'anno sono previsti momenti speciali col ciclo di “Master Class”, l'evento del Salone del Mobile.Milano, in cui famosi architetti italiani e internazionali condivideranno col pubblico pensieri e visioni sui temi più attuali dello sviluppo del settore in Cina e nel mondo. Spazio di confronto sarà il Salone Satellite Shanghai sui talenti under 35: giovani designer, studenti di università e scuole di design cinesi presenteranno i progetti tra quali saranno premiati i tre migliori.

Come "main strategic partner" farà il suo esordio Suning, il gruppo che controlla l'Inter: metterà a disposizione tra l'altro la sua piattaforma di e-commerce, la terza più grande in Cina, ha spiegato Melody Jia, a capo dello sviluppo delle strategie internazionali, oltre alla rete offline, ora di quasi 5.000 punti vendita, destinati a salire a 20.000 entro il 2020.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

DecorazioneSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER