×
1 388
Fashion Jobs
PRAXI
Senior HR Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PRONOVIAS GROUP
Junior IT Assistant
Tempo Indeterminato · CUNEO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

Saldi: boom di turisti russi per shopping, 1.000 euro lo scontrino medio

Di
Adnkronos
Pubblicato il
today 7 gen 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Stabilità del rublo e maggior potere d'acquisto dei salari spingono un vero e proprio boom di turisti russi dello shopping verso i saldi italiani. E si tratta di ossigeno importante per il nostro commercio perché i russi, secondi 'top spender' nel nostro Paese dopo i cinesi, parteciperanno ai saldi con uno scontrino medio di 1.000 euro. Tra gli indicatori del forte interesse dei turisti russi per l'Italia proprio nel periodo di svendite, il notevole aumento di ricerche sul sito dell'Aeroporto di Fiumicino del +45%, rilevato sul primo motore di ricerca russo Yandex, fra il 2017 e il 2018 nel mese di dicembre.

ANSA


"I dati mostrano una crescita delle ricerche online”, segnala Giulio Gargiullo, esperto di digital marketing rivolto alla Russia, “passate dalle 12.113 ricerche nel mese di settembre 2017, alle 16.536 ricerche effettuate online nello stesso mese nel 2018. Al contempo, a novembre 2017 ci sono state 10.339 ricerche sul medesimo tema, mentre a novembre del 2018 le ricerche sono state 15.023, mostrando dunque un aumento delle ricerche effettuate online del +45%".

''Sono ormai due anni”, ha aggiunto Gargiullo, “che i russi si sono riaffacciati in Europa e in Italia grazie alla stabilizzazione del rublo e maggiore potere d'acquisto. I russi rimangono fra i principali top spender nel nostro Paese".

I russi, secondi top spender dopo i cinesi, vantano un scontrino medio di 1.000 euro in Italia, o anche più alto in alcuni eventi dell'anno, come da dati Global Blue.

"Da un lato la grande popolarità dell'aeroporto romano, dall'altro”, ha aggiunto Gargiullo, “c'è la possibilità di condurre il turista russo verso la meta di destinazione. Spesso il turista rimane nelle principali città italiane, mentre questi possono essere 'condotti' attraverso strategie di marketing digitale verso una località, un hotel, un outlet, una boutique, un'azienda o verso un percorso esperienziale turistico studiato ad hoc".

"I turisti russi nel Belpaese tendono a prenotare nella maggior parte dei casi hotel a 4 o 5 stelle, sono forti acquirenti di fashion e lusso con uno scontrino medio fra i più alti nel tax free shopping e tendono a tornare più volte in Italia nel corso degli anni. Fra i principali momenti di frequentazione del Belpaese da parte dei russi dal nostro natale alla prima-seconda settimana di gennaio dopo il loro Natale e nel periodo estivo con il picco assoluto nell'anno. È dunque questo, sotto le festività natalizie e le settimane dopo Capodanno, un momento di maggior frequentazione dei russi del Belpaese e di maggiori spese. In parte la spesa tax free diminuisce in parte a causa dell'euro forte come mostrano anche i trend dei dati di Global Blue", conclude Gargiullo.

Copyright © 2019 AdnKronos. All rights reserved.