×
1 578
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Fabric Research Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Replenishment
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
District Manager Wycon - Calabria
Tempo Indeterminato · COSENZA
RANDSTAD ITALIA
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
ROSSIMODA S.P.A.
Buyer Componenti Calzatura
Tempo Indeterminato · VIGONZA
FIRST SRL
Helpdesk IT Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
DELL'OGLIO
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PALERMO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Lombardia/Piemonte- Settore Profumeria
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
BOT INTERNATIONAL
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Ufficio After Sales Calzature
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
SYNERGIE ITALIA
Sales Account
Tempo Indeterminato · LUCCA
STUDIO RENÉ ALBA
E-Business Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 set 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Saint Laurent torna nel programma della settimana della moda di Parigi

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 set 2021

Saint Laurent, che aveva dato il via a un'ondata di partenze dalle grandi maison che non volevano più sfilare durante la Paris Fashion Week, ha deciso di tornare in questa stagione. Lo ha annunciato la Fédération de la Haute Couture et de la Mode, l’organismo che dirige la moda francese, pubblicando martedì sera il programma ufficiale della manifestazione.

Saint Laurent - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


La griffe fondata da Yves Saint Laurent e Pierre Bergé, ora di proprietà del colosso del lusso Kering, ha presentato la sua sfilata più recente su un'isola veneziana, a due anni di distanza dalla stagione parigina.
 
La decisione di lasciare il programma francese aveva inoltre fatto accelerare l’addio dell'amministratore delegato di Saint Laurent, Francesca Bellettini, che in precedenza ricopriva la carica di presidente del ramo prêt-à-porter della Federazione. Molti dirigenti di aziende parigine erano davvero frustrati nel vedere Saint Laurent evitare Parigi.

Però in questa stagione Saint Laurent ci sarà, e presenterà la sua sfilata alle 20:00 di martedì 28 settembre, nella prima giornata intera del programma parigino.
 
La nuova stagione di sfilate a Parigi si svolgerà dal 27 settembre al 5 ottobre, con eventi in presenza dal vivo e a distanza, e 97 maison nel calendario ufficiale (di cui quasi 40 proporranno vere sfilate live, con modelle in passerella).
 
“Nel rispetto della legge, il green pass sanitario sarà obbligatorio per l'accesso agli eventi in presenza. La Fédération de la Haute Couture et de la Mode, così come le case di moda iscritte al calendario ufficiale, si atterranno anche a tutte le raccomandazioni e direttive delle autorità pubbliche”, sottolinea il comunicato diffuso martedì.
 
Tutti gli eventi a distanza saranno trasmessi sulla piattaforma digitale della Paris Fashion Week.

Saint Laurent - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Nell'aprile 2020, la maison transalpina aveva scioccato l'establishment francese con questo brutale annuncio, tramite un comunicato ufficiale: “Saint Laurent sta assumendo il controllo della sua agenda e lancerà le proprie collezioni secondo un programma che tenga conto delle nuove prospettive attuali e che metta in primo piano la creatività”.
 
Sulla scia di questa iniziativa, tanti altri marchi di Kering avevano iniziato a defilarsi dalle stagioni ufficiali, come Gucci, Alexander McQueen e Bottega Veneta (che hanno persino organizzato delle sfilate chiuse alla stampa a Londra e Berlino), scomparendo così dalle settimane della moda tradizionali.
 
L'impatto della pandemia globale ha ovviamente inciso sulla frammentazione delle principali stagioni internazionali, che ha spinto molti brand a sperimentare nuove formule, in passerella o in video.
 
Proprio la scorsa settimana, McQueen ha annunciato il rifiuto di tornare a sfilare a Parigi, dove il brand ha presentato défilé per più di dieci anni. La griffe preferisce organizzare il suo prossimo evento in passerella a Londra il 12 ottobre, il giorno prima dell'apertura della fiera d'arte contemporanea Frieze, che ha già sponsorizzato.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.