×
1 398
Fashion Jobs
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 dic 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Saint Laurent, Estate 2021: escapismo rigorosamente sartoriale nel Sahara

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
15 dic 2020

La maison Saint Laurent è tornata in Marocco, seconda casa e frequente fonte di ispirazione del suo fondatore Yves, che ha rappresentato l’ambientazione perfetta per una collezione elegante e concisa dell'attuale direttore creativo Anthony Vaccarello.

 


Il designer ha svelato le sue ultime creazioni martedì pomeriggio in un video intitolato I Wish You Were Here, girato tra le creste ondulate del deserto del Sahara con un’energia formidabile.

Le riprese dei droni impostano lo scenario, con il leggendario logo YSL della firma francese splendidamente scolpito per 10 metri di lunghezza in una collina sahariana. Il giovane cast cammina quasi miracolosamente lungo una passerella di sabbia ricavata su una cresta ricurva - portando stivali e tacchi alti dalla mattina presto fino al tramonto. Il look di apertura? Capelli corti in biondo perossido con la più rigida delle giacche militari con cintura, il colletto rifinito con un fiore di cactus di metallo rosa, e pantaloncini da motociclista che camminano malinconicamente sulle dune di sabbia.
 
Top trasparenti e tante tuniche di chiffon rifinite con piume di caribù vengono indossate da un cast che la maggior parte delle volte sfoggia capelli rapati ai lati. Il cielo varia dal celeste pallido all'azzurro screziato sullo sfondo, mentre una sosia di Nicole Kidman dai capelli rossi sfila, ardente e sensuale, in una tuta senza maniche. Dappertutto silhouette sottili come matite.
 
E poi Mica Argañaraz nel suo mood migliore in una tuta nera con cintura e ampia camicetta bianca, un outfit seguito da alcuni fantastici mini smoking e giacche disordinate, e da una ragazza con indosso solo un panciotto maschile di lana e pantaloni.
 
Tutto elegantemente accessoriato da una sorprendente body art: fiori di cactus, insetti oversize, pendenti di cristallo massiccio, realizzati da Claude Lalanne, il grande creatore di gioielli scomparso nell'aprile 2019. Caro amico di Yves, per il quale ha creato un bar scultoreo nel suo appartamento di Parigi, Lalanne ha scritto in seguito una famosa pagina di storia della moda: lo splendido busto in bronzo modellato nel 1969 della super-bellezza Veruschka.
 
Praticamente tutti i look in monocolore ad eccezione di pantaloni floreali, orecchini e un superbo caftano indossato da una modella nera, che ricorda le grandi top di colore di Yves, come Katoucha Niane e Mounia. Un promemoria del fatto che molto prima che inclusione fosse una parola d'ordine nella moda, Yves e la maison Saint Laurent difendevano la diversità presentando il casting di modelle più multirazziale di qualsiasi passerella.
 
“Volevo concentrarmi sull'essenza delle cose. Penso che sia un segno dei tempi. Ma non volevo niente di cupo o pesante. Il deserto, per me, simboleggia quell'anelito di serenità, spazio aperto, un ritmo più lento. I vestiti sono anche più morbidi, lo spirito della collezione è più delicato (sic), spoglio”, ha spiegato Vaccarello in una nota di programma criptica.

La maison Saint Laurent ha saltato l'ultima stagione delle passerelle parigine a settembre, annunciando che in futuro sfilerà in città varie e diverse. Da allora, la sua unica esibizione della collezione è stata un video ad alta energia che è stato trasmesso online prima delle sfilate di abbigliamento maschile di Parigi e che aveva come protagonisti dei giovani ragazzi che correvano precipitandosi in luoghi famosi di tutto il mondo, da Montmartre alla Grande Muraglia cinese. Come la clip di oggi, il video dell'abbigliamento maschile è stato girato da Nathalie Canguilhem e dal DJ elettronico Sebastian.
 
La musica di sottofondo synth-pop nel Sahara (ancora una volta per gentile concessione di Sebastian) ha incorniciato il cast femminile quando è magicamente apparso fuori dalla vasta distesa indossando cappotti di pelle di cavallino, giacche a quattro tasche, corti abiti da cocktail in pelle con top a tunica da autista, e calzamaglie abbinate a biancheria intima di pizzo e camicie trasparenti.
 
Per il finale, Vaccarello ha dato fuoco alla passerella, con fiamme che hanno illuminato il cast mentre si allontanava verso la notte del deserto. Quasi a seguire lo spirito di Yves verso la sua estrema dimora nei Giardini Majorelle di Marrakech, dove le sue ceneri riposano sparse tra le palme e i cactus giganti della sua oasi.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.