×
614
Fashion Jobs
THUN SPA
Regional Manager DACH Area
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager Spain
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales ww – Luxury Jewelry
Tempo Indeterminato · MILAN
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Technician - China Resident
Tempo Indeterminato · QUANZHOU
DAINESE SPA
International Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · COLCERESA
EXPERIS S.R.L.
District Manager Premium Brand
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENTIAL
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
INTIMAMEDIAGROUP
International Sales & Marketing
Tempo Indeterminato · CORSICO
DMAIL
Digital Specialist Dmail
Tempo Indeterminato · PONTASSIEVE
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Marche/Umbria/Abruzzo
Tempo Indeterminato · ANCONA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Junior Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Programmatore Shopify
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Esperto Commerciale Import/Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · VARESE
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global Training Content Creator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Showroom Luxury Forniture - Parma
Tempo Indeterminato · PARMA
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager - Kidswear
Tempo Indeterminato · MILANO

Safilo diminuisce le perdite nel 2019

Pubblicato il
11 mar 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Safilo volta pagina e recupera terreno in termini di redditività. Dopo l’addio al retail e il lancio di un corposo piano di ristrutturazione, il gruppo italiano di occhialeria diminuisce le perdite nel 2019 a 4 milioni di euro, rispetto ai 14 milioni del 2018.

Molto buone le vendite del brand Carrera nel 2019. - Carrera/Safilo


L’azienda veneta ha ripristinato un margine Ebitda adjusted in mid-single digit al 5,5%, attraverso un rigoroso piano di riduzione dei costi. L’ebitda rettificato è di 51,8 milioni di euro, dai 57,3 milioni dell’anno precedente. Scende, infine, l’indebitamento netto di gruppo, pari a 27,8 milioni di euro rispetto a 32,9 milioni di euro nel 2018.
 
I conti 2019, che escludono il business retail di Solstice, catena di negozi americana ceduta in estate per 9 milioni di dollari in contanti alla società statunitense di occhialeria Fairway, registrano vendite nette in crescita del 3,1% a 939 milioni di euro (+0,9% a cambi costanti), trainate soprattutto da wholesale e Asia-Pacifico. In salita del 2,8% i ricavi wholesale, spinti dalle vendite (+5,7%) dei marchi di proprietà Carrera, Polaroid e Smith.

Nel 2019, l’utile industriale lordo del gruppo Safilo è aumentato del 5,3% a 477,2 milioni di euro, rispetto ai 453,2 milioni di euro registrati nel 2018. Il margine sulle vendite è cresciuto al 50,8%, dal 49,8% dell’anno precedente.
 
Il risultato operativo adjusted 2019 del gruppo veneto è stato pari a 4,2 milioni di euro e a un margine sulle vendite nette dello 0,5%, calando del 68,6% rispetto ai 13,5 milioni di euro registrati nel 2018 (1,5% sulle vendite).

Gli oneri finanziari netti sono risultati pari a 5,8 milioni di euro, rispetto ai 13,8 milioni di euro del 2018, grazie al minor indebitamento netto medio e a un impatto neutro delle differenze di cambio.

Safilo ricorda che i dati 2018 includevano un provento di 39 milioni di euro per la risoluzione anticipata della licenza Gucci, escludendo la quale EBITDA, risultato operativo e risultato netto adjusted presentano margini in aumento rispettivamente di 350, 330 e 540 punti base sul 2018.
 
Nel comunicato ufficiale, Angelo Trocchia, Amministratore Delegato dell'azienda padovana di eyewear, ha definito “significativo” l’anno 2019 per Safilo, anche per il portafoglio di licenze. "Un anno ricco di importanti rinnovi, da Tommy Hilfiger e Kate Spade, a Hugo Boss e Marc Jacobs, e di quattro nuove partnership - Missoni, Levi’s, David Beckham e Under Armour”. “Sul piano della redditività”, ha continuato Trocchia, “abbiamo raggiunto il risultato che ci eravamo prefissati, un margine EBITDA adjusted delle attività in continuità al 5,5%. [...] Il profilo patrimoniale è rimasto solido”.
 
Il 10 dicembre 2019, nel contesto dell’annuncio del Piano di Business 2020-2024, Safilo ha comunicato le sue previsioni per il 2020, pari a vendite nette tra 960 e 1.000 milioni di euro e un margine EBITDA adjusted a circa il 6% delle vendite.

Inoltre, le previsioni 2020 non includono alcun potenziale impatto derivante dall'attuale epidemia e diffusione del coronavirus. Una “circostanza straordinaria per natura e estensione” afferma Safilo, “le cui evoluzioni e i relativi effetti non sono attualmente prevedibili”.

La società ha acquisito a dicembre 2019 il marchio californiano nativo digitale Blenders, un'operazione ancora da chiudere alla data odierna, mentre l'acquisizione dello statunitense Privé Revaux è già stata chiusa il 10 febbraio scorso.

Safilo ricorda infine che i risultati economici 2019 includono costi non ricorrenti per un totale di 39,4 milioni di euro, relativi per 21 milioni di euro al piano di ristrutturazione in Italia, al programma di riduzione dei costi effettuato nel corso dell'anno, e alle attività legate ad acquisizioni e cessioni.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.