×
1 076
Fashion Jobs
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
22 set 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Rossignol riorganizza il business dello sci

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
22 set 2020

Il gruppo Rossignol, che conta cinque stabilimenti industriali in Francia, ha annunciato un piano di ridimensionamento e un programma di riduzione dei costi. Il gigante dell’abbigliamento sportivo, guidato da Bruno Cercley, ha spiegato di dover rivedere il business degli sport invernali e in particolare l’organizzazione della sua produzione di sci.


Rossignol si aspetta una stagione invernale 2020-21 complicata - Rossignol


"Le attrezzature sportive registrano ogni anno cali significativi nei volumi di vendita, a causa della crescente tendenza ad affittarle piuttosto che acquistarle”, ha spiegato il gruppo in un comunicato. “La crisi sanitaria mondiale ha amplificato il trend al ribasso del mercato e portato a un calo dei volumi di circa il -25% nel 2020, con molte incertezze su come si svolgerà la prossima stagione invernale”.
 
È in questo contesto che il gruppo ha annunciato una riorganizzazione riguardante 92 dipendenti su un totale di 1.310, due terzi dei quali impiegati nella fabbrica di produzione di sci del gruppo a Sallanches, che ha già conosciuto una riorganizzazione una decina di anni fa. Il gruppo precisa però che l’evoluzione e la trasformazione delle attività implicherà la creazione di 15 nuovi posti di lavoro.


Lo stabilimento Rossignol di Sallanches - Archives AFP


Rossignol ha dichiarato che la riorganizzazione permetterà alla società di “raggruppare le grandi produzioni nello stabilimento di Artés, che possiede già le capacità di accogliere grossi volumi, in modo da guadagnare in produttività e ottimizzare i costi di produzione. Per quanto riguarda la fabbrica di Sallanches, il gruppo spiega che intende mantenervi gli step chiave della produzione, la realizzazione degli sci per bambini e di quelli a forte valore aggiunto. Lo stabilimento potrebbe sviluppare anche altri business, che per il momento non sono ancora stati definiti.
 
Parallelamente alla riorganizzazione industriale, il gruppo, che la scorsa estate si è separato dai marchi Vertical e Raidlight, ha annunciato di aver avviato anche una riduzione dei costi. “La Direzione ha presentato ai rappresentati del personale un importante programma di riduzione delle spese e dei costi fissi: viaggi e trasferte, campioni gratuiti, fiere, ecc”, spiega la società.
 
Nel suo portfolio, il gruppo Rossignol conta anche i marchi Dynastar, Lange, Look, Risport e Dale of Norway; la società ha realizzato un giro d’affari di circa 370 milioni di euro nel 2019.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.