Romeo Gigli riceve diploma e titolo socio onorario dell'Accademia di Belle Arti di Brera

Lo stilista Romeo Gigli riceverà il 12 dicembre prossimo il diploma accademico honoris causa in Comunicazione e Didattica dell'Arte e il titolo di "Socio Onorario" dell'Accademia di Belle Arti di Brera. A consegnare i due titoli sarà il professor Giovanni Iovane, direttore dell'Accademia di Belle Arti di Brera.

Romeo Gigli - ANSA

Il prestigioso riconoscimento che gli viene attribuito "riverbera”, spiega una nota dello stilista che riporta la motivazione dei titoli conferiti della direzione e dal collegio docenti dell'Accademia, “il contributo reso da Romeo Gigli come designer di alta moda, ma la sua capacità di utilizzare l'attività spirituale creatrice dei miti, che già Platone considerava più particolarmente propria dei poeti, distinguendola dall'attività più specificamente teoretica, generatrice di verità e di conoscenza, propria dei filosofi. Gigli crea una visione mitologica di una realtà con cui ci si può identificare".

"Le idee contenute nel suo modo d'intendere le persone possono divenire parte del nostro modo di leggere il mondo e la nostra vita. Gigli, che ha fatto della cultura, dei libri, dei viaggi e della gentilezza il suo stile proprio, capisce presto che nelle storie mitiche si celano molti segreti. E questo da sempre, perché l'enigma sta nel cuore del mito. Così si delinea nelle sue ricerche la visione di ciò che è il fondo dei grandi miti e della storia dell'arte. Non era solo uno stile che Gigli andava scoprendo, ma un intero linguaggio, che si è trasformato in abiti che volevano svelare il segreto più nascosto, la poesia".

“È proprio dalla ricerca, dalla sua capacità di trasformare la luce e la storia in tessuti, in abiti e accessori la vera cifra di Gigli, in un cammino che lo ha condotto ad avvicinare altri miti a creare spazi e luoghi dove esporre le sue opere d'arte".

Gigli nasce nel 1949 a Castel Bolognese (Ravenna) in una famiglia di antiquari librai. Si iscrive ad Architettura, ma rimasto orfano lascia e approda a New York dove nel '79 diventa assistente di sartoria da Piero Dimitri. Debutta nella moda nel 1985 con la prima collezione femminile minimalista e poetica.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroCreazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER