Roland Mouret lascia Parigi per Londra

Roland Mouret torna sulle passerelle londinesi, dove ha debuttato nel 1998, per festeggiare i 20 anni di carriera. Lo stilista francese, che sfilava a Parigi da 10 anni, annuncia il suo ritorno a Londra per la Fashion Week del prossimo febbraio con la collezione di prêt-à-porter Donna autunno-inverno 2017/18.

L'ultima sfilata parigina di Roland Mouret per l'estate 2017 - © PixelFormula

Lo stilista di 55 anni di età, che è anche il direttore artistico del marchio Robert Clergerie, si è stabilito a Londra, dove vive e ha aperto il suo studio, sin dagli esordi. “Mi piace che Londra sia il luogo di nascita della mia ispirazione e che più della metà della mia industria si trovi in Gran Bretagna. Non avrei potuto fare quello che faccio in un posto diverso da Londra. Londra è la mia casa, è là che il mio marchio ha sede e sono lieto di celebrare in questa città un passo così importante”, commenta lo stilista in un comunicato.

Noto per le sue gonne e i suoi abiti strutturati, il sarto, che ha debuttato nella “semi-couture” per poi passare al prêt-à-porter femminile (si è anche avventurato nell'abbigliamento maschile nel 2010), a Londra festeggerà in particolare il decimo anniversario del suo famoso tubino “Galaxy”, grazie al quale è arrivato al successo, riuscendo poi a mantenerlo nonostante un percorso movimentato.

Dopo aver creato il proprio brand all'alba degli anni 2000, Roland Mouret ne ha perso i diritti d'utilizzo nel 2005, detenuti dai suoi partner finanziari dell'epoca. Dal 2006, però, riprende l'attività attraverso la società 19RM, cofondata con XIX Entertainment, di proprietà di Simon Fuller, e lancia l'etichetta RM by Roland Mouret, che debutta sulle passerelle parigine.

Nel 2010, Roland Mouret ricompra i diritti sul suo nome e insedia la propria casa di moda nel quartiere londinese di Mayfair, in Carlos Place 8, in un edificio di sei piani del XIX secolo in precedenza occupato dallo stilista statunitense Tom Ford, e che ospita il suo primo monomarca.

Nel frattempo ha aperto un secondo negozio a New York, che si è appena trasferito al numero 1006 di Madison Avenue. A ciò si aggiunge il sito di e-commerce, che sta per diventare il suo primo negozio in termini di vendite, e uno store in franchising situato nel “Dubai Mall” di Dubai.

L'azienda, che è diretta da Mark Langthorne, ha visto crescere il fatturato del 24% nel 2015 e del 22% nel 2016, mentre annuncia un crescita del 263% del proprio margine operativo lordo (Ebitda), senza specificarne l'importo. Presente in 38 nazioni, l'etichetta è distribuita in 200 negozi multimarca.

Dominique Muret (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Sfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER