×
1 726
Fashion Jobs
SIDLER SA
HR Business Partner / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
21 apr 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Roberto Cavalli lascia la Toscana per Milano

Pubblicato il
21 apr 2020

Roberto Cavalli svela i primi dettagli del nuovo corso. La maison, passata alla fine dello scorso anno alla Vision Investment di Dubai, intende trasferire a Milano tutte le funzioni amministrative e commerciali.

Roberto Cavalli


L’annuncio è arrivato durante una teleconferenza con le parti sociali fissata per illustrare le linee guida del piano di rilancio del marchio.

La manovra comporta la chiusura del sito di Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze, e lo spostamento del relativo personale, che conta circa 170 addetti.

La sede di Roberto Cavalli nel capoluogo lombardo ospiterà anche i reparti dedicati a stile e prototipia, mentre la produzione era già stata esternalizzata negli anni passati verso façonisti toscani, spiega a FashionNetwork.com una fonte vicina alla vicenda.

Dura la risposta delle sigle sindacali, che lamentano come la decisione non sia stata “accompagnata dalla necessaria presenza di un piano industriale” e chiedono l'apertura di un nuovo tavolo di crisi in Regione Toscana.

“Nel momento in cui la discussione è centrata sulla massima tutela della condizione di sicurezza e tranquillità dei lavoratori”, si legge nella nota sindacale, “la nuova Roberto Cavalli sembra disinteressarsi dell’impatto che questa decisione può avere sui suoi lavoratori”.

La casa di moda interviene per sottolineare che “nessuna procedura formale è stata ancora aperta”. “L’incontro – prosegue – aveva un chiaro carattere informale, in attesa di una riunione ufficiale, fissata originariamente a metà marzo e rimandata per l’emergenza” sanitaria.
 
L'obiettivo è evitare licenziamenti. La società, infatti, vuole trovare soluzioni “condivise nel pieno rispetto delle persone e delle loro esigenze” e si rende disponibile per nuovo incontro da tenersi nelle prossime settimane in Regione.
 
La maggioranza di Roberto Cavalli (circa il 90%) viene acquisita nel 2015 dal fondo Clessidra, chiamato a guidare il rilancio del marchio nel segmento del Lusso. La società manca gli obiettivi di business e chiede al Tribunale l’ammissione al concordato preventivo, in attesa di ricevere l’offerta di un nuovo compratore.
 
Nella corsa all’acquisto, che ha visto in pole anche la OTB di Renzo Rosso, la spunta il magnate Hussain Sajwani di Dico Group (Damac), che finalizza l’operazione attraverso Vision Investment, comprando anche le quote possedute dallo storico fondatore del marchio.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.