×
1 295
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 giu 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Riciclo del tessile: il piano europeo Rehubs svela il suo primo progetto

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 giu 2022

La confederazione tessile Euratex stima che entro il 2030 il riciclo del tessile potrebbe generare 15.000 posti di lavoro diretti nel Vecchio Continente e un fatturato compreso tra 3,5 e 4,5 miliardi di euro. L'ente ha presentato "Transform Waste into Feedstock", il primo progetto selezionato nell'ambito di Rehubs, un programma volto a sviluppare e coordinare un settore del riciclo tessile su scala continentale.


Shutterstock


"Transform Waste into Feedstock" (Trasformare gli scarti in materie prime) mira a costruire entro il 2024 una prima struttura in grado di riciclare circa 50.000 tonnellate di tessili all'anno. Un progetto che sarà affidato alla responsabilità di Texaid, specialista svizzero nel riciclo di tessuti usati in materiali riutilizzabili con sedi in Germania, Austria, Bulgaria, Ungheria e Stati Uniti.
 
Lanciato nel 2020, il progetto Rehubs punta a "quantificare i depositi, analizzare le tecnologie in essere, quindi definire la migliore organizzazione per questo riciclo", ha spiegato pochi giorni fa a FashionNetwork.com il direttore generale di Euratex, Dirk Vantygem. "Molte iniziative vengono prese in tutta Europa, ma manca una visione globale a livello di UE".

Euratex si è impegnata a quantificare i depositi, le tecnologie, le organizzazioni e le esigenze finanziarie necessarie per il riciclo di 2,5 milioni di tonnellate di tessuti entro il 2030. Un primo passo, visto che l'Europa genera ogni anno da 7 a 7,5 milioni di tonnellate di tessili a fine vita, di cui solo il 30-35% è stato raccolto ad oggi.
 
"Stimiamo che per raggiungere un tasso di riciclo da fibra a fibra di circa il 18-26% entro il 2030, sarà necessario un investimento di capitale di circa 6-7 miliardi di euro, in particolare per creare un'infrastruttura di cernita e lavorazione adeguata", dichiara Euratex. “Una volta arrivata a regime e messa su scala, l'industria del riciclo tessile potrebbe diventare un settore redditizio, con una dimensione totale del mercato di 6-8 miliardi di euro e circa 15.000 nuovi posti di lavoro diretti da qui al 2030”.


Shutterstock


Sono state identificate quattro fasi di implementazione per Rehubs. Dopo la fase di trasformazione degli scarti in materie prime ci dovrà essere necessariamente un’adozione crescente di fibre riciclate meccanicamente nelle filiere produttive. La sfida successiva sarà risolvere i problemi ancora in essere nel riciclo termomeccanico, che riguardano in particolare le miscele di materiali. Il quarto passaggio individuato è la realizzazione di una capsule collection di materiali riciclati.
 
L'industria europea del tessile e abbigliamento è attualmente composta da circa 160.000 aziende che generano 1,5 milioni di posti di lavoro. Il settore esporta ogni anno merci per un valore di 61 miliardi di euro.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.