×
1 587
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
17 mag 2010
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Ricavi 1 trimestre LVMH in lieve rallentamento

Pubblicato il
17 mag 2010

25/04/2009 - Il fatturato di Lvmh (Louis Vuitton Moët Hennessy), la maggiore multinazionale francese specializzata in beni di lusso, è rimasto quasi stabile nel primo trimestre 2009. I ricavi sono stati lievemente frenati da un rallentamento delle vendite di champagne, orologi e gioielli, in particolare negli Stati Uniti e in Giappone.

LVMH

Per effetto della crisi economica, il consumo di beni di lusso ha inevitabilmente anch'esso subito una flessione. Per LVMH i settori colpiti sono stati quello di vini e spiriti (-16% a 540 milioni di euro), le vendite di champagne, calate del 35% e quelle di Cognac scese del 21%, in particolare sul mercato cinese. Le vendite di orologi e gioielli sono diminuite del 27% a 154 milioni di euro, quelle di profumi e cosmetici dell'8% a 663 milioni di euro.

Tuttavia, le due principali divisioni del gruppo hanno resistito alla congiuntura in termini di fatturato, permettendo al numero uno mondiale del lusso di rimanere tra gli eletti che attraversano la crisi a testa alta. Le vendite nel settore fashion e accessori, che include le griffe Louis Vuitton e le più piccole Fendi e Kenzo, sono infatti aumentate dell’11% a 1,59 miliardi di euro (2,06 miliardi di dollari), portando il ricavo totale di Lvmh del trimestre a 4,018 miliardi di euro, con un aumento dello 0,4% rispetto all'anno precedente.

Di Elena Passeri

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Business