×
1 174
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
16 dic 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Riassetto ai vertici di Condé Nast, Anna Wintour è sempre più regina

Di
Ansa
Pubblicato il
16 dic 2020

Anna Wintour è sempre più regina: la potente giornalista immortalata da Meryl Streep in Il Diavolo Veste Prada è emersa vincitrice in un riassetto ai vertici di Condé Nast con due nuovi titoli - responsabile dei content worldwide e direttrice globale di Vogue - che le danno l'ultima parola su quanto viene scritto sulle testate del gruppo in oltre trenta mercati del mondo.

Anna Wintour - CFDA


La ristrutturazione ha un angolo italiano: Simone Marchetti diventerà direttore editoriale europeo di Vanity Fair, mentre Edward Enninful, il più potente direttore afro-americano a Condé Nast, è stato messo a capo delle edizioni di Vogue in Gran Bretagna, Francia, Italia, Germania e Spagna.

Il New Yorker, che di recente sta surclassando Vogue quanto a profitti negli Usa, è una delle testate rimasta fuori dall'influenza della Wintour: David Remnick, che dal 1998 dirige il settimanale, risponderà direttamente al Ceo Roger Lynch, approdato alla guida del gruppo l'anno scorso con l'obiettivo di riportare in nero i conti di un'azienda in cui alla crisi della pubblicità si e' sovrapposta la pandemia.

Il riassetto mira a dare ai leader editoriali di New York - e ad Anna Wintour in particolare - maggiore controllo sulle varie riviste sparse per il mondo con l'obiettivo di "una unificazione globale dei team editoriali del brand".

La Wintour è la prima direttrice del content worldwide a Condé Nast. Poco prima dell'annuncio tre potenti direttrici di Vogue in Cina, Spagna e Germania hanno dato le dimissioni. La "regina Anna" è al timone di Vogue dal 1988 mentre nel 2013 è stata nominata direttrice artistica di Condé Nast e l'anno scorso Global content advisor. Una carriera in continua ascesa e tuttavia l'ultima promozione ha colto di sorpresa: sono anni che si parla di una possibile pensione della 71enne "tastemaker", mentre più di recente l'algida Wintour, bersaglio del "memoir" al vetriolo "Trincee di Chiffon" del suo ex braccio destro Andre Leon Talley, era stata costretta a un raro mea culpa per non aver fatto quanto in suo potere a favore di giornalisti, fotografi e stilisti di colore.

Lynch, il Ceo di Condé Nast, ha rinnovato ad Anna la fiducia: "La nomina segna un momento di svolta per il nostro gruppo. La sua capacità di anticipare e stabilire collegamenti con nuove audience, coltivando e facendo crescere alcuni dei migliori talenti nel settore, fanno di lei una dei più illustri esponenti dei media".

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.