×
761
Fashion Jobs
ANONIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Product Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Consumer Analytics & Insight Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Residential Sales Key Account - Interior Design Lombardia - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Wholesale Sales Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONSEA FASHION&RETAIL
Sistemista Informatico
Tempo Indeterminato · FORLÌ
CONSEA FASHION&RETAIL
IT Business Analyst
Tempo Indeterminato · FORLÌ
ADECCO S.P.A
Senior Payroll Specialist Cat. Protette 68/99
Tempo Indeterminato · ROMA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
GOLDENPOINT
Marketing&Communication Manager
Tempo Indeterminato · CAVRIANA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile di Produzione Pelletteria
Tempo Indeterminato · VICENZA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile Vendite Italia Estero
Tempo Indeterminato · VICENZA
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Procurement Specialist
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
MICHAEL PAGE ITALIA
Technical Sales - Adesivi - Chimica - Home Office
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Plant Controller
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
E-Commerce & Content Manager
Tempo Indeterminato · VICENZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Italia - Produzione Abbigliamento Conto Terzi
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Impiegato Ufficio Tesoreria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Gaming Projects Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Art Direction - Watches & Jewelry
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
24 mar 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Reputation Institute: Rolex al top, Armani seconda tra le italiane nella classifica mondiale

Di
APCOM
Pubblicato il
24 mar 2016

Rolex, Walt Disney e Google: sono le tre aziende ai primi tre posti della classifica RepTrak, stilata dal Reputation Institute sulla reputazione delle imprese. Ma si registra anche una significativa presenza italiana, con Ferrero che, per la reputazione, risulta essere la prima azienda del settore alimentare al mondo.

Rolex è al primo posto della classifica RepTrak


Il metodo di analisi RepTrak misura la percezione da parte dei consumatori delle maggiori aziende mondiali, basandosi su una scala che tiene in considerazione sette dimensioni: prodotti e servizi, grado di innovazione, ambiente lavorativo, governance, responsabilità sociale, leadership e performance.

Michele Tesoro-Tess, amministratore delegato Reputation Institute Italia, Svizzera & Medio Oriente, ha spiegato che una reputazione "eccellente" è rappresentata da un punteggio complessivo pari o superiore a 80. Un punteggio 70 e 79 è considerato "buono", mentre è invece "mediocre" se rientra tra 60 e 69. Nessuna delle aziende della classifica ha ottenuto un punteggio inferiore a 67.

Armani, secondo italiano in classifica dopo Ferrero


L'Italia, come si diceva, viene rappresenta da Ferrero che si piazza al 18esimo posto con un ranking pari a 74,8 , ma che risulta essere anche la prima azienda del settore alimentare tra le top 100 a livello mondiale. La seguono Giorgio Armani Group al 32esimo posto con 73,2 punti, Pirelli al 40esimo posto con 72,3, Barilla al 43esimo con 71,9 e Lavazza al 77 esimo con un ranking di 70 punti.

"La presenza di queste aziende in un ranking mondiale - ha aggiunto Michele Tesoro-Tess - dimostra la capacità delle realtà italiane di conquistare il consumatore anche fuori dalle mura domestiche. Una conquista che si basa sicuramente sui prodotti di eccellenza oramai riconosciutici, ma anche su altri fattori come la trasparenza e l'eticità dei comportamenti della singola azienda".

Fonte: APCOM