×
1 850
Fashion Jobs
SIDLER SA
HR Business Partner / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
12 lug 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Renzo Rosso punta a costruire un conglomerato italiano del lusso

Di
Adnkronos
Pubblicato il
12 lug 2022

Renzo Rosso punta a costruire un polo del lusso italiano per competere con colossi come i francesi Kering e Lvmh. "L'Italia non ha un polo del lusso nazionale come quelli francesi. Il mio piano è crearne uno" ha detto al Financial Times il fondatore del marchio di jeans Diesel e della holding Only the Brave, proprietaria, tra gli altri, dei brand Maison Margiela, Jil Sander e Marni. Otb ha in programma una quotazione in borsa e Rosso sta per farsi supportare da bankers per consigliarlo al meglio. "Certamente, la nostra" capitalizzazione di mercato "sarà diversa dai grandi gruppi francesi”, ha sottolineato Rosso, “ma la mia ambizione è dimostrare che i marchi italiani possono unirsi e ciascuno può contribuire a rafforzare altro".

Renzo Rosso


L'industria europea del lusso ha subito alcuni degli effetti delle sanzioni contro la Russia dopo l'invasione dell'Ucraina. "Il lockdown in alcune parti della Cina è stata una preoccupazione molto più rilevante per me rispetto alla guerra in Ucraina in termini di impatto sulla nostra attività", ha affermato Rosso. Russia e Ucraina rappresentano circa il 2% dei ricavi annui del Gruppo Otb, che nel 2021 sono cresciuti a 1,53 miliardi di euro, rispetto a 1,3 miliardi di euro dell'anno precedente. Otb, inoltre, non ha negozi nei due Paesi interessati dal conflitto. L'Asia, d'altra parte, è un mercato chiave per il gruppo. Il Gruppo ha aperto una filiale in Corea del Sud l'anno scorso e solo il Giappone rappresenta il 25% dei ricavi totali. Rosso ha poi spiegato al quotidiano britannico "che un terzo degli investimenti del gruppo nei prossimi tre anni si potrebbe concentrare sulla Cina" e che altre figure di spicco dell'industria della moda, come Patrizio Bertelli di Prada, Remo Ruffini di Moncler, Gildo Zegna e Angela Missoni, stanno lavorando per modernizzare l'industria facendo evolvere il tradizionale modello di impresa familiare. Finora, rileva il Financial Times "sono stati i grandi gruppi francesi, come Kering e Lvmh, che hanno colto l'occasione per comprare grandi marchi italiani come Gucci, Bulgari e Bottega Veneta" e Rosso "è una delle poche persone sulla scena della moda italiana ad aver intrapreso un percorso simile", acquisendo Maison Margiela e Marni prima di acquisire Jil Sander e il marchio emergente Amiri.

"Guardiamo a un'ulteriore espansione del gruppo prima della quotazione”, ha detto Rosso. “Non è semplice ma stiamo guardano a brand che possano contribuire a rafforzare il nostro posizionamento nel segmento del lusso. Dimostreremo al mondo che anche l'Italia può avere il suo polo del lusso". Rosso, la cui fortuna è stimata in 2,5 miliardi di euro, sin dall'inizio della guerra ha portato in Italia e supportato più di 440 rifugiati tramite la sua fondazione che gestisce con sua moglie Arianna Alessi, con il contributo di associazioni locali, donazioni di privati cittadini e di altre aziende.

''Abbiamo dato loro una casa vicino alla nostra sede (nella Regione Veneto, ndr) e ho assunto circa 20 donne nel gruppo”, ha sottolineato Rosso, spiegando che il brand Intimissimi ha fornito loro pigiami e intimo. “Abbiamo assistito a un'eccezionale solidarietà dalle aziende locali. I video che queste donne ci hanno mostrato dei loro mariti in guerra mi ha fatto capire che quello che vediamo in televisione non è che metà della storia ed è semplicemente devastante''.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.