Relazioni di pelle nella nuova campagna di Bottega Veneta

Esiste un'affinità tra la pelle - materiale iconico di Bottega Veneta - e la pelle del corpo umano: una schiena nuda, una borsa in intrecciato, una figura che galleggia sull'acqua, una donna avvolta in un trench in calf. Queste immagini dinamiche e libere sono state scattate nel corso di diverse giornate in una casa privata sull'isola di Ischia, dal fotografo Tyrone LeBon, per la prima volta sotto la direzione creativa di Daniel Lee.

ANSA

Gli scatti esprimono un concetto: la moda è stata messa a nudo per raggiungere la sua forma più pura, esponendo gli elementi essenziali di Bottega Veneta, un pullover, un trench, la pelle intrecciata.

La campagna Bottega Veneta per la primavera è incentrata su questo concetto. Le immagini naturali e spontanee, sembrano frammenti di una narrazione più ampia, quasi fossero scene catturate da un film. Si percepisce l'influenza del cinema neorealista italiano e dello stile di vita che rappresenta.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AltroCampagne
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER