Reed Krakoff costretto a sospendere quasi tutte le attività

A soli cinque anni dal suo lancio, Reed Krakoff rischia di scomparire. Il marchio di lusso contemporaneo fondato nel 2010 dall'omonimo stilista statunitense, all'epoca direttore artistico del marchio di pelletteria Coach, ha annunciato in un comunicato l'intenzione di “sospendere tutte le sue attività di design e produzione, pur continuando a mantenere attivi i propri negozi newyorchesi di Greene Street e di Woodbury Commons, e il sito di e-commerce reedkrakoff.com”.

Il brand statunitense Reed Krakoff è in crisi - (Photo: reedkrakoff.com)

Reed Krakoff aveva fondato il suo brand all'interno del gruppo Coach, per poi comprarlo direttamente nel settembre del 2013, lasciando la direzione artistica di Coach per concentrarsi sulla propria label. Quest'ultimo ha spiegato a “WWD” (“Woman's Wear Daily”) di avere sospeso le attività del suo marchio per “rifocalizzarsi sul segmento del lusso accessibile negli accessori”.

Secondo il magazine americano, Reed Krakoff si trova in difficoltà a livello finanziario e la sua boutique di Madison Avenue dovrebbe chiudere nel giro di poche settimane.

Nel suo comunicato, la società precisa che attualmente sta “esaminando tutte le opzioni strategiche per il marchio, che vanno dalla ricerca di partnership per la produzione e la distribuzione, fino alla vendita dell'azienda e della label”.

Dominique Muret (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER