×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Reebok crea la divisione tendenze e la affida a Kerby Jean-Raymond

Di
AFP-Relaxnews
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 1 ago 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lo specialista americano dello sport Reebok ha annunciato il lancio di una nuova divisione, dedicata allo stile e alle nuove tendenze, che sarà affidata al designer Kerby Jean-Raymond, fondatore del brand di abbigliamento, molto in voga, Pyer Moss.


Kerby Jean-Raymond - AFP


Considerato uno degli stilisti più talentuosi della nuova generazione americana, Kerby Jean-Raymond collabora dal 2017 con Reebok, per cui ha progettato diverse collezioni. È famoso per le sue creazioni che si ispirano alla cultura afro americana e che spesso rivisitano il ruolo dei neri nella storia degli Stati Uniti.
 
Reebok ha già collaborato con numerosi designer di prestigio per delle collezione uniche, come Demna Gvasalia, direttore creativo di Balenciaga e co fondatore di Vêtements, e Victoria Beckham. Ma è la prima volta che la società crea un’entità dedicata, che dovrebbe funzionare come un laboratorio creativo con il quale, nelle intenzioni di Kerby Jean-Raymond, collaboreranno altri designer, artisti e personaggi “che pensiamo possano associarsi bene al brand Reebok”, ha spiegato lo stilista in un comunicato.

“Come primo stilista a collaborare con Reebok in questo ruolo, sono onorato di partecipare a un momento così importante della storia del marchio”, ha aggiunto riguardo alla nuova divisione, denominata Reebok Studies.
 
Con lo sviluppo dell’athleisure, trend che porta l’abbigliamento sportivo anche al di fuori della pratica sportiva, i principali player del settore stanno cercando di creare partnership con degli stilisti, per aumentare la loro credibilità agli occhi del fashion system.
 
Dall’altro lato, molte maison di prêt-à-porter vanno a caccia nei territori dello sportswear, cavalcando negli ultimi anni l’onda delle “ugly sneakers” o “dad sneakers”, scarpe da ginnastica vendute a prezzi molto più alti di qualsiasi calzatura sportiva.
 
È evidente che Reebok sta cercando di rilanciarsi, dopo aver registrato nel 2018 vendite in calo in tutte le grandi regioni del mondo.

Copyright © 2019 AFP-Relaxnews. All rights reserved.