×
1 504
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Ralph Lauren: profitti trimestrali stimolati dalla domanda cinese

Di
Reuters API
Pubblicato il
today 8 nov 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

La forte domanda cinese di polo e giacche Ralph Lauren ha consentito al brand americano di superare le previsioni degli analisti per quanto riguarda i suoi profitti trimestrali, facendo salire il valore delle sue azioni dell’11,3%.

Photo : Polo Ralph Lauren


Ralph Lauren, come altre aziende di moda alto di gamma basate a New York, Parigi o Milano, sta conoscendo un buon sviluppo in Cina, dove l’indebolimento dello yuan spinge i consumatori più fortunati a fare i loro acquisti internamente piuttosto che all’estero.
 
Oltre a numerose aperture di negozi nella seconda potenza economica del mondo, Ralph Lauren, fondata più di mezzo secolo fa, si è anche associata a piattaforme locali di e-commerce, come Tmall (gruppo Alibaba) e WeChat, per stimolare le proprie vendite online.

Jane Nielsen, Direttore Finanziario del gruppo, ha spiegato dopo la pubblicazione dei risultati che i ricavi realizzati in Asia sono aumentati del 4% grazie allo sviluppo dell’e-commerce, alle nuove aperture di negozi e alla campagne di marketing con celebrità locali.
 
Nel secondo trimestre, il giro d’affari è progredito del 22% a tassi di cambio costanti nella Cina Continentale, ma i ricavi registrati a Hong Kong sono crollati del 27% a causa delle manifestazioni pro democrazia in corso nella regione.
 
Una strategia di marketing basata su Instagram e un’offerta di prodotti ispirati alla cultura pop, che comprende ad esempio una collezione che celebra il 25esimo anniversario della serie televisiva “Friends”, ha consentito a Ralph Lauren di arrivare a una nuova generazione di clienti, stimolando così le vendite.
 
“Molto spesso, quando si parla di Ralph Lauren, le persone pensano che il marchio non sia indirizzato alle generazioni più giovani, che sia vecchio e datato”, analizza Gabriella Santaniello, fondatrice della società di ricerca sul commercio al dettaglio A-Line Partners. "Ma l’aumento delle vendite di prodotti emblematici, come le polo e i pantaloni kaki, dimostra che il brand si sta rivolgendo sempre di più ai giovani consumatori”.
 
Nel semestre concluso il 28 settembre, l’utile netto rettificato della società è aumentato del 6,5%, raggiungendo quota 198 milioni di dollari (179 milioni dii euro). Il reddito netto è cresciuto dell’1% circa per attestarsi a 1,71 miliardi di dollari (1,55 miliardi), superando la previsione media degli analisti di 1,69 miliardi di dollari. Di conseguenza, giovedì 7 novembre a fine giornata il valore delle azioni Ralph Lauren ha registrato un rialzo dell’11,3% a 112,31 dollari, il livello migliore raggiunto da maggio 2018.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.