×
1 263
Fashion Jobs
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Digital Store Planner
Tempo Indeterminato · REGGIO EMILIA
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
GRUPPO N
Responsabile Controllo Qualità
Tempo Indeterminato · SAVIANO
STELLA MCCARTNEY
Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Credit Specialist e Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
EASTPAK
Sales Representative (Eastpak - Jansport)
Tempo Indeterminato · MILANO
LA RINASCENTE SPA
Business Controller di Store
Tempo Indeterminato · MILANO
CARLA G.
Responsabile Pianificazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LA RINASCENTE SPA
Allievo/a Business Controller di Punto Vendita
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Addetto/a Tesoreria - Settore Fashion - Ozzano
Tempo Indeterminato · OZZANO DELL'EMILIA
IN STYLE GROUP
Wholesale Brand Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE&GABBANA SRL
Logistic Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Event Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Sales Manager Rtw Man
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Product Manager Borse e Accessori
Tempo Indeterminato · QUARTO INFERIORE
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Internal Audit Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Export Manager Abbigliamento Uomo/Donna
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Tecnico/a Industrializzazione Calzature
Tempo Indeterminato ·
CONFIDENZIALE
Retail Area Manager Lombardia e Piemonte
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · GRANDATE
Pubblicato il
16 gen 2023
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PureDenim e Bemberg presentano a Pitti Uomo il primo denim a base di Cupro

Pubblicato il
16 gen 2023

Oltre alle nuove collezioni per l’AI 2023-24, Pitti Uomo 103 è stata anche l’occasione per presentare importanti novità relative alla filiera del lusso. Come nel caso di PureDenim, azienda italiana specializzata nella produzione di tessuti denim sostenibili, e Bemberg, il brand della fibra di cellulosa rigenerata cupro, prodotta dall’azienda giapponese Asahi Kasei, che al salone fiorentino hanno presentato Blue di Cupro, il primo tessuto denim a base di cupro.


Lo stand Blue di Cupro a Pitti Uomo 103


“Il cupro Bemberg è prodotto a partire dalla peluria dei semi di cotone, che dopo la raccolta normalmente vengono buttati. In questo caso, invece, tale peluria viene raccolta manualmente e trasformata in una pasta utilizzata per produrre fibra o filo”, spiega a FashionNetwork.com Luigi Caccia, fondatore di PureDenim. “Si tratta quindi di un prodotto di recupero, molto interessante in termini di sostenibilità, perché riduce notevolmente la quantità di cotone usato per produrre i tessuti e quindi l’impatto ambientale che deriva dalla coltivazione della pianta”.

“Il cupro è un materiale caratterizzato da lucentezza e leggerezza, per questo motivo viene normalmente usato per le fodere interne degli abiti di lusso. Noi siamo riusciti, abbinandolo ad altri materiali, ad ottenere tessuti con le stesse caratteristiche del denim in termini di resistenza nel tempo, anche a lavaggi aggressivi”, prosegue Caccia. “Inoltre, il cupro ha una capacità di termoregolazione pari quasi a quella dei tessuti tecnici, pur essendo al 100% naturale. Si tratta ovviamente di un prodotto di nicchia ed esclusivo, sia in termini di quantità disponibili che di costi, e quindi adatto al mondo del lusso”.


I semi di cotone da cui viene estratto il cupro - Photo: FNW/Laura Galbiati


La collezione "Blue di Cupro" è costituita da sette tessuti in Bemberg, al 100% o in mischia con cotone, lana o canapa, realizzati con le più avanzate tecnologie PureDenim. I tessuti Blue di Cupro sono infatti tinti con "Smart Indigo", una tecnologia di tintura indaco prodotta internamente dall’azienda milanese senza l’impiego di sostanze chimiche: gli unici elementi coinvolti sono acqua, pigmenti indaco ed elettricità. In termini di finissaggio, l'aspetto e le prestazioni dei tessuti sono migliorati dalla tecnologia a ultrasuoni "Eco Sonic", che consente una significativa riduzione dell'acqua utilizzata, un aumento delle caratteristiche estetiche e uno scolorimento controllato. Infine, ogni filato usato da PureDenim è protetto da NaturalReco, un prodotto naturale al 100% che sostituisce completamente l'uso di pellicole di plastica, una delle cause principali dell'emissione di microplastiche.

“Ci si concentra tanto sul cotone organico, non considerando che, ad esempio, nel denim il cotone rappresenta solo il 10% dell’impatto ambientale della produzione del tessuto, il resto lo fanno le lavorazioni, i prodotti chimici, le tinture. Per questo motivo, oltre a diminuire la quantità di cotone, ci impegniamo a sviluppare tecnologie di lavorazione sostenibili, applicando al mondo del denim tecniche già utilizzate in altri settori”, prosegue Caccia. “Ad esempio, attualmente stiamo collaborando con l’azienda israeliana Sonovia Tech per il lavaggio a ultrasuoni, che utilizza pochissima acqua; il prossimo passo sarà la tintura a ultrasuoni”.


La nuova linea Blue di Cupro


PureDenim, inoltre, riserva molta attenzione alla tracciabilità del cotone che utilizza: “Usiamo cotoni tracciati con la stessa tecnologia utilizzata per i passaporti. Per la nostra collezione Infinity collaboriamo con un coltivatore australiano che produce un cotone pregiato dalle fibre molto lunghe, in cui vengono inseriti dei minerali luminescenti che grazie a un piccolo scanner posizionato sul tessuto consentono di sapere tutte le informazioni sul cotone utilizzato, inserite in blockchain”, spiega l’imprenditore.
 
L’azienda di Inveruno, in provincia di Milano, collabora oggi con una ventina di brand e griffe del lusso, ma anche con altre realtà della filiera: “Siamo un’azienda artigianale, non produciamo grandi volumi. Stiamo lavorando bene con Dondup su dei prodotti molto interessanti e con il brand tedesco Closed, che produce principalmente in Italia. Abbiamo inoltre una partnership con una società di Prato specializzata nel jacquard che produce conto terzi, per la quale ci occupiamo della parte di tintura e finissaggi del denim con le nostre tecnologie”, conclude Caccia.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.