×
1 398
Fashion Jobs
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Puma prevede un rimbalzo delle vendite a medio termine

Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 mag 2020

Il produttore tedesco di articoli sportivi Puma ha comunicato giovedì di attendersi un rimbalzo delle vendite, grazie all’incremento delle pratiche sportive durante il contenimento dovuto all’epidemia di coronavirus, dopo un primo trimestre caratterizzato da un crollo del 50% del proprio utile operativo e un secondo che potrebbe essere anche peggiore.

DR


“Non ho mai visto tanta gente tornare a correre in Germania”, ha dichiarato il presidente del CdA Bjorn Gulden, precisando che le boutique in corso di riapertura hanno venduto molti articoli per la corsa e le passeggiate, ma anche scarpe per bambini.
 
Bjorn Gulden ha sottolineato come le riaperture di negozi in Germania, Austria, Australia e Paesi Bassi stiano avvenendo più rapidamente del previsto. Il dirigente ha espresso la speranza che la Cina, dove le vendite sono aumentate dell’11% nelle prime tre settimane di gennaio, prima dell’inizio delle misure di lockdown, torni a crescere in giugno.

Mentre la metà dei negozi di articoli sportivi è ancora chiusa in tutto il mondo, Puma si aspetta che tutti i mercati risalgano entro la fine dell'anno e che la crescita riprenda nel 2021. “L’annata 2021 sarà quello che avrebbe dovuto essere il 2020”, ha detto Bjorn Gulden.
 
Le vendite del primo trimestre sono scese dell’1,3%, a 1,3 miliardi di euro, e il risultato operativo è sceso della metà, a 71,2 milioni di euro, mentre gli analisti stimavano rispettivamente 1,26 miliardi e 74 milioni.
 
Le vendite di Puma sono scese del 12% nella regione Asia-Pacifico, ma sono salite del 3,5% nella regione Europa-Medio Oriente-Africa e del 3,1% negli Stati Uniti, dove il confinamento è cominciato ad inizio marzo.
 
Il produttore tedesco di articoli sportivi, che aveva già proposto il mese scorso di sospendere il proprio dividendo a causa della pandemia, ha dichiarato di aver ottenuto una nuova linea di credito di 900 milioni di euro, di cui 625 milioni dalla banca di sviluppo pubblica KfW.
 
Le vendite online sono cresciute di circa il 40% nel primo trimestre e del 77% in aprile, anche se stanno nuovamente rallentando in Cina, con la progressiva riapertura dei negozi.

© Thomson Reuters 2021 All rights reserved.