Puma batte le stime sui conti del trimestre, ma il titolo crolla

Il marchio tedesco di articoli sportivi Puma ha visto crollare le sue speranze di aumentare i propri profitti dopo il crollo delle sue azioni avvenuto giovedì. Questo calo contrasta con la previsione di un aumento delle vendite entro la fine del 2018 e con i solidi risultati ottenuti nel secondo semestre.

Las acciones de Puma cayeron un 7% el pasado jueves.

Puma, che soffre la competizione con il rivale tedesco Adidas e il leader di mercato Nike, negli ultimi anni ha fatto rivivere le sue fortune investendo molto nella sponsorizzazione delle migliori squadre di calcio e nella collaborazione con volti noti come la cantante Rihanna.Sulla base di questo, gli analisti hanno alzato le loro previsioni, indicando un aumento degli utili per l'anno 2018. Tuttavia, Puma ha mantenuto il suo obiettivo di utile operativo tra 310 e 330 milioni di euro (tra 274 e 293 sterline), nonostante la previsione di crescita elevata del suo fatturato di un intervallo iniziale compreso tra il 10 e il 12%, adattato alla valuta a un nuovo intervallo tra il 12 e il 14%.
 
Le sue azioni, che sono aumentate di un quarto quest'anno, sono scese di oltre il 7% al livello più basso delle ultime 10 settimane.

Le vendite del secondo trimestre sono aumentate del 15% a 1,05 miliardi di euro, rallentando rispetto al 21% del primo trimestre, ma in linea con la maggior parte delle previsioni degli analisti.

L'utile operativo è stato di 58 milioni di euro, leggermente al di sotto delle previsioni degli analisti, secondo Thomson Reuters Eikon.

Puma ha dichiarato che tutte le regioni stanno crescendo considerevolmente, soprattutto nella categoria delle calzature, ma anche le vendite di abbigliamento e accessori sono aumentate a due cifre, nonostante la forza dell'euro abbia ridotto le vendite. Bjorn Gulden, CEO di Puma, ha detto che la celebrazione della Coppa del Mondo ha giovato a Puma, così come il lancio di nuove maglie per club come l'AC Milan o l'Olympique de Marseille, che mostrano l'impegno dell'azienda con lo sport.

Mentre le squadre nazionali che indossavano le maglie di Puma non hanno ottenuto buoni risultati alla Coppa del Mondo, il francese Antoine Griezmann e il belga Romelu Lukaku, che indossavano entrambi le scarpe Puma, sono stati il secondo e il terzo miglior marcatore del torneo.

Il lancio di nuovi prodotti da basket e le partnership con i giocatori sono stati ben accolti dai rivenditori e dai fan del basket, ha detto Gulden in una nota.

Puma ha annunciato il mese scorso che il magnate del rap Jay-Z sarà il suo direttore creativo del basket, che considera fondamentale per aiutare la sua posizione nel mercato nordamericano, già sostenuto da accordi con star come Rihanna e Selena Gomez.

Versione italiana di Edoardo Meliado

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

SportBellezza - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER