×
1 405
Fashion Jobs
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

Proenza Schouler ripensa la sua linea accessibile White Label

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 11 nov 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Proenza Schouler fa evolvere la propria linea accessibile White Label. Per la stagione PE 2020, la collezione di basici abbordabili, lanciata a fine 2017 con la sigla PSWL, mostra ora il suo nome intero "Proenza Schouler White Label", e propone modelli più elaborati, come illustra la campagna pubblicitaria "Lost and Found", caratterizzata da un casting multiculturale composto da donne di diversi tipi e dal look chic e alla moda, fotografate per le strade di New York da Tim Elkhaïm.

Una delle nuove proposte di Proenza Schouler White Label - Tim ElkhaÏm


Jack McCollough e Lazaro Hernandez, la coppia che nel 2002 ha fondato la la griffe di prêt-à-porter femminile Proenza Schouler ha infatti ripensato la sua linea dall’etichetta bianca (mentre l’etichetta nera è riservata alla linea principale), “con un approccio più fresco ed elaborato”. In un comunicato, il marchio evoca “un nuovo capitolo” per questa collezione che cresce di gamma mantenendo però prezzi accessibili, che vanno da 181 euro (145 dollari) per una t-shirt a 1.394 euro (975 dollari) per il cappotto doppio in cashmere.
 
La White Label nuova versione vuole essere una continuazione della linea principale, “allo scopo di rispondere all’esigenza della donna Proenza Schouler di avere un guardaroba più casual e personale ad un prezzo più conveniente”, spiega la casa di moda. Gli stilisti hanno dunque ridefinito la sua immagine tramite questo nuovo approccio “che corrisponde più onestamente allo spirito generale del marchio”. “Ora White Label è l'espressione casual del look ben definito di Proenza Schouler”, aggiunge la società.

La nuova collezione offre una vasta gamma di circa 80 capi attraenti e facili da indossare tutti i giorni: magliette con stampe grafiche, top in jersey zebrati, abiti con spalline sottili e micro quadretti, maglia in lana a costine con ampio collo con zip, gonna plissettata a quadretti o in pelle pastello, pantaloni e giacca in jeans délavé, pullover jacquard con motivo tigrato, maxi abito nero di maglia… Senza dimenticare la giacca impermeabile in caucciù translucida con la fodera in cotone vichy staccabile.

La nuova campagna della linea White Label - Proenza Schouler


In sintesi, una linea fashion ma democratica, più intima e indossabile, con tagli meno strautturati e volumi più ampi, se paragonata alla linea principale più ricercata. Soprattutto, la White Label ripensata sembra rivolgersi ad una donna un po' più matura rispetto al profilo della giovane ragazza che era il target delle precedenti collezioni PSWL.
 
Dopo due stagioni sulle passerelle parigine durante la settimana della Haute Couture, il duo creativo è tornato a sfilare a New York nel settembre del 2018. Subito dopo, esattamente un anno fa, i due designer hanno acquistato la loro azienda di moda da Castanea Partners, con l’aiuto di un investitore privato, che vi ha iniettato capitali freschi, e si sono dotati di un nuovo management, guidato dal CEO Kay Hong. Con il progetto White Label, la maison amplia notevolmente il proprio pubblico potenziale, sperando di accelerare l’espansione aziendale.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.