×
1 427
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
22 ott 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Prodotti chimici nocivi scoperti nei vestiti di grandi brand sportivi

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
22 ott 2022

Negli Stati Uniti, il Center for Environmental Health (CEH) ha annunciato il 19 ottobre di aver inviato un avviso formale a diversi brand di t-shirt e reggiseni sportivi dopo che dei test hanno dimostrato che i loro capi presentavano un rischio di esposizione al bisfenolo-A (BPA) ventidue volte superiore al limite consentito dalla legislazione californiana.


Athleta


I marchi di reggiseni sportivi sono Athleta, Pink (Victoria's Secret), Asics, The North Face, Brooks, All in Motion, Nike e Fila. I brand di t-shirt sportive presi di mira sono The North Face, Brooks, Mizuno, Athleta, New Balance e Reebok.
 
Secondo un comunicato stampa emesso dal CEH, le società incriminate avranno 60 giorni di tempo per collaborare con l'ente californiano per porre fine alle violazioni prima che quest'ultimo presenti una denuncia.

Il BPA è un perturbatore endocrino che imita gli estrogeni e può avere effetti sul normale funzionamento dell’organismo, inclusi il metabolismo, la crescita e lo sviluppo, ha spiegato il CEH.
 
"L'esposizione al BPA può avvenire tramite ingestione (ad esempio consumando cibo o acqua potabile da recipienti contenenti residui di BPA) o attraverso l'assorbimento cutaneo (ad esempio quando si maneggiano gli scontrini)", ha spiegato Kaya Allan Sugerman, direttrice del programma sugli inquinanti illeciti del CEH. “Gli studi hanno dimostrato che il BPA può essere assorbito dalla pelle e ritrovarsi nel sangue dopo aver maneggiato gli scontrini per alcuni secondi o minuti. I reggiseni sportivi e le t-shirt sono indumenti che si indossano per diverse ore di seguito e in cui normalmente si suda. Trovare dei livelli così alti di BPA in questi capi è quindi preoccupante."
 
I vestiti che combinano poliestere ed elastan nel mirino
 
Delle recenti ricerche condotte dal CEH hanno rivelato la presenza di BPA negli indumenti a base di poliestere con elastan, come ad esempio dei calzini per neonati. Nell'ultimo anno, il CEH ha incitato più di 90 aziende a riformulare i loro prodotti al fine di eliminare tutti i bisfenoli, compreso il BPA.
 
"Il problema con il BPA è che può imitare gli ormoni come gli estrogeni e bloccare altri recettori ormonali, modificando la concentrazione di ormoni nel nostro organismo e causando effetti negativi sulla salute", afferma la dott.ssa Jimena Díaz Leiva, direttrice scientifica del CEH. "Livelli anche bassi di esposizione durante la gravidanza sono stati associati a una serie di disturbi di salute nei bambini. Questi disturbi includono lo sviluppo anormale delle ghiandole mammarie e delle ovaie, con un aumento della probabilità di sviluppare il cancro al seno o alle ovaie in età adulta. Questi effetti si producono anche con bassi livelli di esposizione, come quelli osservati oggi".

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.