×
1 584
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Emeabottega Veneta - Men's Categories Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Controller
Tempo Indeterminato · TREVISO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Senior Controller & Accountant
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker- Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Manager Europe Armani Exchange
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
RETAIL SEARCH SRL
Creative Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Paid Social And Digital Advertising
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager Nord Est Italia
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Addetto Acquisti Tessuti/Accessori/Lavorazioni Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
ANONIMA
Espansionista Rete Franchising
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Impiegata/o Commerciale Con Esperienza Nel Settore Calzaturiero
Tempo Indeterminato · VIGONZA
LA RINASCENTE SPA
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Sales Manager - Jewellery
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Pubblicato il
24 feb 2020
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Principe galoppa con La Martina

Pubblicato il
24 feb 2020

L’azienda varesina che crea su licenza pelletteria, calzature e accessori moda ha perfezionato, a partire dalla stagione Autunno-Inverno 2020/21, una partnership di durata pluriennale per produrre e distribuire borse e pelletteria Uomo/Donna del marchio argentino di polowear e lifestyle La Martina - cui s’aggiunge un primo flash nella valigeria, con alcuni modelli di bagagli da cabina.

Principe per La Martina, borsa "Adelina", AI 2020/21


“Quando non abbiamo rinnovato il contratto con il licenziatario precedente, ritenevamo comunque la pelletteria un segmento molto importante, dato che veniamo dal polo e che ancora oggi produciamo selle e stivali, che rappresentano il nostro heritage e il segmento di fascia più alta dei nostri prodotti”, racconta a FashionNetwork.com Enrico Roselli, CEO di La Martina Europe. “A quel punto abbiamo gestito direttamente la pelletteria per 4 stagioni (uno sforzo non comune per un marchio delle nostre dimensioni) in attesa di trovare un partner adeguato. E l’abbiamo trovato in Principe, col quale dalle prime trattative alla firma del contratto è passato solo un mese e mezzo. Un’intesa perfetta”.

In precedenza, dalla scorsa Primavera-Estate 2020, Principe aveva perfezionato un altro accordo, sempre di durata pluriennale, per produrre e distribuire borse e accessori in pelle del brand Automobili Lamborghini. Confermatissima poi la licenza per cinture, portafogli, piccola pelletteria, borse, zaini, cartelle, trolley, e in questo caso anche scarpe Uomo e Donna, di Cerruti 1881, attiva da 18 anni.

“Alcuni anni fa abbiamo deciso di prenderci una pausa di riflessione con il nostro omonimo marchio aziendale, che quindi al momento non produce collezioni sue. Ci siamo specializzati in partnership con marchi internazionali, che portiamo in tutto il mondo. Grazie ai nostri 65 anni d’attività, abbiamo saputo creare legami lavorativi profondi in tutto il globo. L’internazionalità dei brand è fondamentale per noi. Nel caso di Automobili Lamborghini, il marchio ha debuttato nella pelletteria lo scorso anno, con la collezione PE 2020, e per farlo ha voluto scegliere noi”, precisa con orgoglio a FashionNetwork.com il Brand Manager di Principe, Alessandro Maroni.

Principe per Automobili Lamborghini, AI 2020/21


“Quando ci accordiamo con un marchio per un progetto gli chiediamo un accordo che abbia lunga durata”, prosegue Maroni. “Il percorso parte con i clienti che per almeno tre stagioni ti osservano per vedere come lavori, e dopo decidono se sei all’altezza per partire con un percorso importante”.

Le produzioni di Principe, azienda nata nel 1955, mostrano un tipico stile italiano, ma sono pensate per un pubblico globale, adattandosi a gusti e caratteristiche morfologiche delle diverse popolazioni. Le collezioni del marchio aziendale omonimo e dei marchi prodotti in licenza da Principe si rivolgono alla fascia medio-alta di mercato e sono distribuite in 45 nazioni del mondo. L'azienda possiede uno showroom in Via Gesù, nel Quadrilatero della Moda di Milano, e due negozi ad insegna Principe. Si tratta di multimarca in cui sono venduti gli articoli di tutti i brand che cura su licenza più alcuni altri marchi. Uno si trova ad Arese, l'altro all'aeroporto di Malpensa.

Principe per Automobili Lamborghini, AI 2020/21 - Foto: G.B. - FashionNetwork.com


Il giro d’affari 2019 di Principe, che in passato ha creato linee di pelletteria anche per clienti come Diesel, Blauer, Ungaro o Les Copains, ha raggiunto i 16 milioni di euro, cresciuto del 9% anno su anno. L’azienda da 25 anni vanta clienti nell’area del Medio Oriente, ed è diffusa in Russia, nell’area ex CSI e nella zona estremo orientale dell’Asia, dalla Cina al Sud-Est asiatico. Ma c’è anche l’Europa continentale, con Italia, Francia e Germania soprattutto.

Maroni ha elogiato il feeling che si è creato con il calzaturificio fermano Giano, col quale per la prima volta ha condiviso lo stand all’ultimo Micam, perché realizza le calzature di La Martina. Lo stand visto in fiera a Milano potrebbe preannunciare il layout di un futuro negozio? “Sì. Andremo avanti nella collaborazione con Giano, con cui andiamo d’amore e d’accordo. E su questo progetto di stand potremmo investire in un prossimo futuro. Soprattutto il Travel Retail è un canale in cui sarebbe strategico aprire dei monomarca di accessori con il binomio scarpe-pelletteria”, rivela Maroni. “Intanto, il progetto futuro con La Martina è di entrare con dei monomarca nei Paesi in cui non abbiamo clienti”. 

Principe per La Martina, AI 2020/21


“In linea di massima abbiamo notato che oggi avere 3 marchi - e non di più - in portafoglio ci dà la possibilità di presentare un’offerta di prodotto diversificata, fatta di proposte che non si ‘cannibalizzano’ tra loro, ma trasversali e in grado di catturare tipi di consumatori diversi”, puntualizza infine il Brand Manager. “Una scelta che dal punto di vista aziendale richiede moltissime competenze, perché in società devono essere presenti esperti di creatività, materiali, lavorazioni, sourcing, e così via”. Principe ha ormai 100 dipendenti in azienda, tra coloro che lavorano nel quartier generale di Varese (fra i quali figurano i 35 operai che producono la pelletteria al 100% Made in Italy), la forza lavoro dello showroom di Milano e quella della filiale di Hong Kong, dove operano 15 persone, più 3 in Cina.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.