Primark: l'utile operativo cresce del 30%

L'azienda irlandese di abbigliamento a prezzi bassi ha aumentato le vendite del 17% nell'esercizio annuo chiuso il 13 settembre, a 4,9 miliardi di sterline (6,26 miliardi di euro). Un aumento in gran parte dovuto all'espansione della rete, con le vendite a perimetro comparabile che si sono limitate al 4%. Ottime soprattutto le performance del brand in Francia e in Spagna.

"Abbiamo cominciato a vendere in Francia nello scorso dicembre e le vendite nei nostri cinque indirizzi sono state eccezionali", indica il rapporto annuale. "E, a otto anni dal nostro arrivo nella Penisola Iberica, l'aumento delle vendite a perimetro comparabile ottenuto dai nostri punti vendita spagnoli è stata davvero notevole".

L'utile operativo è invece cresciuto del 30%, a 846,27 milioni di euro. Il margine operativo ha rappresentato il 13,4% del giro d'affari, contro il 12% nell'esercizio precedente.

Esercizio che è stato caratterizzato soprattutto da un'ottimizzazione delle modalità di stoccaggio e dalla riduzione dei costi di trasporto, che hanno avuto importanti conseguenze sui dati relativi al secondo semestre dell'anno.

Sono stati inaugurati 25 nuovi store Primark nel corso dell'esercizio, mentre altri sei sono stati ricollocati nelle stesse città, ma in spazi più grandi. Primark opera adesso attraverso una rete di 278 negozi, 164 dei quali nel Regno Unito, 37 in Irlanda, 47 in Spagna e in Portogallo e 30 nell'Europa Centrale.

"Il successo commerciale di Primark e la sua significativa espansione ci offrono ancora una volta un anno meraviglioso", si rallegra George Weston, direttore esecutivo della casa-madre dell'insegna, la Associated British Foods. Una fiducia che adesso spinge l'azienda a rivolgersi verso gli Stati Uniti. Primark vuole infatti aprire otto negozi nel Nord-Est degli States. Nel 2015, dovrebbe aprire i battenti un flagship nel centro di Boston, nel quartiere commerciale di Downtown Crossing.

Tra le altre aperture americane è già annunciata quella di un concept store nel centro commerciale “King of Prussia”, in Pennsylvania. "Uno dei più attivi degli Stati Uniti", secondo Primark, che intende raggiungere il mezzo milione di m² di superficie di vendita negli Stati Uniti entro il 2016.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER