Primark accelera la propria crescita grazie all'Europa continentale

Dove arriverà Primark? L’insegna irlandese di fast fashion ha generato nell’esercizio 2016-17, chiuso lo scorso 16 settembre, un fatturato di 7,05 miliardi di sterline (8 miliardi di euro), per una crescita del 19% a dati pubblicati e del 12% a cambi costanti. Ricordiamo che nell’esercizio precedente la crescita registrata è stata dell’11% (9% a dati costanti).

Collezione autunno-inverno 2017/18 - Primark

La catena, che opera attraverso 345 negozi nel mondo, nel corso del periodo ha registrato un aumento dell’utile operativo del 7% (+3% a cambi costanti), arrivando a 735 milioni di sterline (834 milioni di euro). Tuttavia, il margine operativo adjusted passa dall’11,6% del 2015-16 al 10,4% di quest’anno. La direzione indica come motivo principale il dollaro forte rispetto alla sterlina.
 
Primark ha performato molto bene sul mercato di casa, dove può contare su 182 unità, citando una crescita del 10%, e sottolinea anche che la sua quota di mercato nel Regno Unito è "aumentata in modo significativo". In Europa continentale, le sue vendite sono cresciute del 16%, grazie a numerose aperture di punti vendita. Nella sua Top 20 dei negozi più redditizi per metro quadrato, 15 sono oggi situati proprio nell’Europa continentale, sette dei quali si trovano in Francia e in Italia, Paesi in piena fase di espansione per il brand. Intervistata da FashionNetwork.com lo scorso settembre, la direttrice generale Francia dell’insegna irlandese, Christine Loizy, aveva sostenuto che la crescita annuale di Primark nell’Esagono si collocava fra il 25 e il 30%. “In soli quattro anni, siamo entrati nella Top 10 degli attori del settore dell’abbigliamento in Francia in termini di volume”, spiegava.

Lo store Primark aperto lo scorso 7 settembre all'interno dell'ampliamento del centro commerciale "Val d'Europe" nella regione di Parigi. - FashionNetwork/M.Deslandes

L’azienda ha aperto 30 nuovi punti vendita nel mondo nell’annata appena terminata. Per il prossimo esercizio il marchio, che appartiene al gruppo Associated British Foods (ABF), prevede di aggiungere alla propria rete più di 110.000 metri quadrati di superficie di vendita. “La Francia, la Germania e il Regno Unito sono le nazioni che vedranno aumentare maggiormente la propria superficie commerciale”, precisa il gruppo. Apriremo 19 punti vendita, i più grandi a Stoccarda, Monaco di Baviera, Tolosa, Bordeaux e Anversa”. Primark deve anche inaugurare un flagship alla fine del mese all’interno del centro commerciale “Muse” a Metz, ancora in Francia.
 
Mentre, secondo Le Figaro, la catena si appresterebbe anche a lanciare il proprio sito di e-commerce, in occasione della pubblicazione dei suoi risultati Primark non ha comunicato nessuna apertura di e-shop, dichiarandosi solamente soddisfatta della sua attività sui social network e dell’elevato coinvolgimento dei suoi fan sul Web (arrivati a più di 10 milioni). 

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER