Prada: spazio al minimalismo nella Cruise 2020

Dopo la maison Dior a Marrakech, è stato Prada presentare la sua Cruise Collection 2020. La firma italiana ha scelto The Piano Factory a New York per svelare una linea complessivamente minimalista, dalla grande sobrietà, con capi di volta in volta ispirati ai guardaroba dello sportivo, dell'uomo e dei decenni passati.

Guarda la sfilata
Prada - Cruise Collection 2020 - Womenswear - New York - Prada

Prada ha dettato il tono di questo show newyorchese sin dal primo passaggio. La sobrietà è stata la protagonista del défilé sin da quando è apparsa la prima modella (Kyla Ramsey), che avanzava indossando un cappotto nero a doppio petto semplicemente arricchito con una stravagante sciarpa rossa e bianca. Ai suoi piedi (come su quelli della maggioranza delle modelle) delle sneaker alte alquanto raffinate, abbinate a calze spesse coloratissime. È poi seguita tutta una serie di top larghi ricamati in modo sottile indossati con gonne altrettanto ampie o mini-shorts.
 
Più che sobria, la collezione Cruise 2020 di Prada è semplice. Una sorta di ritorno ai fondamentali che traspare nelle tinte dalle sfumature scure o pastello, in alcuni capi funzionali o d’ispirazione sportiva o ancora nei tagli delle giacche, delle gonne, dei cappotti, oppure delle lunghe camicie. La collezione è tuttavia punteggiata da molti quadretti, e da strisce, spesso mescolate, ma anche da uno stampato calicò.

Guarda la sfilata
Prada - Cruise Collection 2020 - Womenswear - New York - Prada

Per quanto riguarda le modelle, la maison Prada non ha (come suo solito) badato a spese, chiamando molte fra le top più in voga del momento. Kaia Gerber e Gigi Hadid facevano parte delle star di questa Cruise 2020, così come Mica Argañaraz, Lineisy Montero, Lexi Boling, Kiki Willems, Freja Beha Erichsen, Adut Akech o Binx Walton.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 AFP-Relaxnews. All rights reserved.

Lusso - AltroSfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER