×
1 420
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
Di
Ansa
Pubblicato il
24 gen 2023
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Prada: al via la "transizione morbida" verso la leadership di Lorenzo Bertelli

Di
Ansa
Pubblicato il
24 gen 2023

L'arrivo di Andrea Guerra al vertice di Prada segna l'avvio di "un percorso di transizione morbido" che porterà Lorenzo Bertelli in un lasso di tempo di "tre/quattro anni" a guidare il gruppo della moda. A parlare del passaggio generazionale che si profila all'orizzonte è, per la prima volta, lo stesso Lorenzo, Head of corporate social responsibility del gruppo Prada, incarico che manterrà finché sarà pronto, con l'aiuto di Guerra, a prendere il posto di Ceo finora ricoperto dal padre Patrizio.

Lorenzo Bertelli - Reuters


Proprio giovedì 26 gennaio è in programma il Cda per la nomina dell'ex manager di Luxottica e di Eataly a Ceo della casa di moda e il passaggio di Bertelli senior al ruolo di presidente. "È un percorso di transizione morbido, tranquillo negli anni, non traumatico, un normale passaggio in un momento buono per il gruppo", spiega Lorenzo a margine delle prime lezioni all'aperto dell'Asilo della Laguna, una iniziativa di educazione ambientale rivolto ai bambini delle scuole materne di Venezia nell'interno del progetto 'Sea beyond' in collaborazione con l'Unesco 'Sea beyond'.

"Guerra sa che è venuto con un obiettivo preciso e sa che viene con una scadenza", afferma il figlio di Patrizio Bertelli e Miuccia Prada, che oggi è il responsabile per la sostenibilità del gruppo: "Il mio ruolo per ora non cambia e non cambierà nel breve periodo", segnala.

Più vicina potrebbe essere la doppia quotazione in Borsa di Prada, non solo a Hong Kong, dove l'azienda italiana è già quotata, ma anche a Piazza Affari. Tuttavia ci sono ancora dei nodi da sciogliere. "È tutto ancora in fase di discussione. Bisogna capire se è possibile farlo. La presidenza sta facendo le indagini del caso per capire la fattibilità ma non abbiamo ancora risposte. È una questione burocratica, ci sono temi tecnici da risolvere", ha spiega Bertelli junior a proposito delle riflessioni in corso in azienda sul dual listing. "C'è da far comunicare il titolo e gli scambi a Hong Kong e a Milano", sintetizza.

A proposito della Cina, l'Head of corporate social responsibility di Prada rileva che "adesso ci sono molte meno restrizioni ma sono tutti a casa per via dei contagi. La Cina lo scorso anno ha avuto molte chiusure a giorni alterni in diverse aree, speriamo che poi si stabilizzi, superato questo periodo che durerà fino a marzo probabilmente". Qualche segnale positivo comunque è già arrivato. Nella settimana della moda uomo a Milano. "Per la nostra sfilata abbiamo avuto buyer cinesi dopo molti anni che mancavano".

Copyright © 2023 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Lusso
Altro
Nomine