Pomandère presenta Transparency, contaminazione tra moda e arte

Per i suoi 10 anni di attività, Pomandère, il brand made in Italy di abbigliamento donna fondato da Carlo Zanuso, ha lanciato “Transparency”, un progetto che vede moda, arte e musica unite nella sede del marchio a Thiene (VI), dove dall’8 al 14 luglio artisti e artigiani hanno collaborato alla realizzazione di otto abiti-scultura.

Carlo Zanuso, fondatore di Pomandère
 
Gli artisti coinvolti sono le inglesi Anne Grebby e Vera Dieterich ins+ieme al compositore italiano Luigi Turra, che ha curato le installazioni musicali. I tre personaggi si sono messi in gioco da un lato rapportandosi alla filosofia del designer Carlo Zanuso, dall’altro collaborando con gli uffici stile, prodotto e comunicazione dell’azienda e utilizzando materiali e tessuti per loro non consueti.
 
La seconda fase di Transparency prevede un’esposizione aperta al pubblico, presso la sede dell’azienda, dal 13 al 22 settembre. In seguito, le opere saranno messe a disposizione dei principali clienti del brand, diventando così una sorta di mostra itinerante.

Pomandère, presente in un centinaio di negozi multimarca in Italia e oltre 200 all’estero, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 5,8 milioni di euro e prevede per quest’anno una crescita del 10%, grazie a nuovi mercati esteri come Russia e Australia.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Eventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER