×
1 394
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Pitti Uomo 95: conferme dall’estero, ma Italia in calo dell’8%

Pubblicato il
today 12 gen 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Si è conclusa venerdì 11 gennaio la 95esima edizione di Pitti Uomo che, in termini di presenze di buyer, ha confermato i numeri dello scorso appuntamento invernale per quanto riguarda l’estero (più di 9.000), con Germania in testa. In calo invece dell’8% i compratori italiani. La kermesse ha registrato la presenza di circa 24.000 buyer, per un totale di 36.000 visitatori.  

Pitti Uomo 95 - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

 
Come evidenziato, la Germania si conferma primo mercato di riferimento del salone, con oltre 800 buyer tedeschi; in calo il numero dei compratori da Francia (-11%) e Regno Unito (-5%). In sostanziale conferma le presenza da Spagna e Olanda, mente performance positive si sono avute da Svizzera (+9%), Belgio (+6%), paesi Scandinavi, Grecia, Irlanda, Ucraina. Per quanto riguarda le presenze al di fuori dell’Europa, il Giappone si conferma al secondo posto tra i mercati più importanti, anche se in leggero calo; in crescita invece Canada (+11%), Hong Kong (+10%), India e Taiwan.

"In questi quattro giorni ho girato ampiamente per i padiglioni e i corridoi in Fortezza da Basso – ha dichiarato Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – e confesso la mia ammirazione per lo straordinario lavoro che le aziende stanno facendo. Un’ammirazione che condivido con i migliori compratori internazionali – tutti i più importanti top buyer, ai quali se ne sono aggiunti di nuovi da altri mercati e sul fronte del retail online. E’ come se tutta la catena della moda, maschile ma non solo, dall’ideazione alla progettazione, dalla produzione per finire alla presentazione delle collezioni si fosse concentrata sull’obiettivo di essere all’altezza di sfide sempre più impegnative. Anche questo è Pitti Uomo e, se penso a cosa significhi, al valore che ciò rappresenta, devo dire che qualche punto percentuale di presenze di compratori in meno è davvero l’ultima cosa che mi preoccupa”.


Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

 
Nonostante i portoni della splendida Fortezza da Basso si siano chiusi, anche per lasciare spazio all'edizione di Pitti Bimbo, in scena dal 17 al 19 gennaio, Pitti Uomo 95 continua online, con la presenza di circa 100 collezioni dei brand presenti in fiera sulla piattaforma e-PITTI.com.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.