×
1 312
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Pubblicato il
15 nov 2022
Tempo di lettura
6 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Uomo 103: 759 brand per un focus sul lifestyle e 3 nuove aree espositive

Pubblicato il
15 nov 2022

La sessione invernale di Pitti Uomo, che arriva a 103 edizioni, si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 10 al 13 gennaio 2023. La fiera punto di riferimento mondiale del menswear e del lifestyle maschile vedrà coinvolti 759 brand, di cui il 40% provenienti dall’estero, che saranno tutti presenti anche sulla piattaforma Pitti Connect. Per questa edizione della manifestazione fiorentina saranno ampliati gli spazi in Fortezza e verrà arricchito il percorso espositivo, con il salone che metterà in risalto la voglia di tornare a muoversi, scoprire e sperimentare, in una dimensione crossover più internazionale.

Pitti Way - Pitti Immagine


Tra i buyer dei più importanti department store internazionali, gli shop e le boutique di ricerca o i retailer online, hanno confermato la loro presenza a Pitti Uomo 103 compratori non solo italiani, ma provenienti da Russia, Giappone, Germania, Danimarca, Portogallo, Corea del Sud, Taiwan, Svezia, Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Canada, Spagna, Svizzera, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Kuwait, Austria, Qatar, Finlandia, Lussemburgo e Messico.
 
Interessante l’elenco dei brand che rientrano in questa edizione, ben 14: Altea, Begg x Co, Gloverall, Edward Green, Heschung, Hestra, Hettabretz, Inis Meáin, Mey Story, Quartz Co., Rossignol, Tricker's, WANT Les Essentiels e Yves Salomon.

Pitti Uomo dell’inverno 2023 amplia dunque il proprio percorso, per intercettare con progetti speciali i nuovi desideri odierni del lifestyle. Va in questa direzione il ritorno di I Go Out, la sezione dedicata al mondo dell'abbigliamento outdoor di ricerca. Si confermano e arricchiscono di protagonisti le sezioni Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling, e l’area S|Style focalizzata sulla moda eco-responsabile, alle quali si aggiungono due novità assolute: le aree speciali the Sign e Pittipets.
 
Sarà la Sala della Ronda ad ospitare la sezione I Go Out, che ritorna con la sua proposta trasversale di brand internazionali di abbigliamento, accessori e oggetti per la vita all’aperto, tra stile urban e moda di ricerca. Prodotti innovativi per performance e funzionalità, ma anche oggetti che fondono filosofia environmentally friendly e una creatività che guarda al viaggio e alla fotografia. Invece, the Sign sarà dedicata agli oggetti, ai complementi di arredo e di stile più innovativi e originali, visibili in Sala delle Nazioni. Con Pittipets, alla Polveriera, Pitti Uomo dedica per la prima volta uno spazio esclusivo agli accessori e al lifestyle pensati per gli animali domestici, per intercettare un segmento di mercato in grande crescita. Quindici i brand presenti nell’area disegnata dall’architetto e designer Ilaria Marelli.
 
Le sezioni confermate sono Fantastic Classic, con quei marchi che partendo dai codici del classico maschile ne propongono versioni più innovative e contemporanee; Futuro Maschile, che al Piano Attico del Padiglione Centrale presenta un viaggio attraverso gli stili del contemporary menswear più evoluto; Dynamic Attitude, coi brand che si muovono tra sport e streetwear; Superstyling, con una selezione di brand internazionali ad alto tasso di ricerca stilistica e studio dei materiali, dalle scelte estetiche fuori dai soliti schemi, per anticipare le tendenze del futuro; e S|Style, il progetto espositivo di Fondazione Pitti Discovery in Sala delle Nazioni (co-lab tra Pitti Immagine e UniCredit), giunto alla sesta edizione e curato dalla fashion journalist Giorgia Cantarini, in cui sono riunite le collezioni più interessanti di una selezione di realtà giovani e designer che creano e producono seguendo criteri di eco-responsabilità, frutto di uno scouting globale.

Jan-Jan Van Essche, AI 2022


Con Pitti Way come tema di fondo di questa sessione, la stilista anglo-giamaicana Martine Rose come Guest Designer e il designer belga Jan-Jan Van Essche come Designer Project, la fiera ha in calendario un buon numero di progetti speciali.
 
Oltre a partecipare in Fortezza da Basso, mercoledì 11 gennaio - dalle ore 18.00 alle 20.00 nella cornice di Palazzo Antinori - Pierre-Louis Mascia presenta l’evento con installazione esperienziale “Philocalie”, antologia che racchiude natura, cultura, arte e moda e che trova espressione sui tessuti realizzati da Achille Pinto, che nel 2023 celebrerà i 15 anni di partnership con il brand. Torna poi la serie di eventi firmati Palazzo Finlandese, lanciata da Juni Communications e SSAW Magazine. A gennaio la speciale presentazione della collezione Autunno-Inverno 2023 di Vain, il design project interdisciplinare fondato nel 2019 a Helsinki dall’artista e direttore creativo Jimi Vain, che coniuga qualità dei materiali, estetica gotica ispirata alla cultura rap, metal e nu metal e silhouette decise. Infine, alla Sala delle Nazioni, Chateau Orlando, brand di abbigliamento, accessori, home decor e lifestyle fondato dall’artista e designer inglese Luke Edward Hall, presenta per la prima volta a Pitti Uomo la sua estetica romanitca e irriverente, fatta di contrasti cromatici e motivi geometrici. 
 
Tra gli highlights, Bikkembergs presenterà alcune delle sue nuove licenze, come quelle con Calzaturificio Rodolfo Zengarini e Principe e il nuovo concept di store ideato per le prossime aperture monobrand. Verranno inoltre svelate le collezioni Autunno-Inverno 2023 di un suo nuovo partner. Ecoalf mostrerà la photocall “Because There is no Planet B” e presenterà la collezione Autunno-Inverno 2023 composta al 60% tessuti monomateriale, per abiti facilmente riciclabili, che non finiranno in discarica. Invece, Holubar celebra i 75 anni del marchio con 3 progetti speciali: Nigel Cabourn X Holubar, con il ‘guru dell’heritage’ che crea una Orange Label per reinterpretare in modo non tradizionale i capi icona del brand; Denham X Holubar, con Jason Denham ed il suo team che hanno realizzato una mini collezione che combina il know how Holubar nel capospalla e quello di Denham The Jeanmaker nel pantalone e nel jersey; e Vibram X Holubar (i due marchi furono già partner in Nord America negli anni ’50), con la creazione di uno stivaletto componibile e pratico, dal look futuristico, basato sull’archivio di entrambi i brand.
 
In più, Piquadro presenta la collezione di capispalla, Superduper una collezione di cappelli in collaborazione con Jovanotti, Jeckerson presenta il proprio rilancio, WP Lavori in corso porta i brand Filson, Blundstone e Spiewak, Ciesse Piumini riparte dai propri capi iconici, lo svizzero Windsor presenta una nuova collezione ispirata a Berlino e una speciale capsule in cashmere riciclato, il neozelandese Rodd & Gunn offre un’esperienza totalmente incentrata sulla lana, in collaborazione con Woolmark, che proietterà il pubblico negli allevamenti d’alta montagna della Nuova Zelanda.
 
Tra le collaborazioni internazionali, Scandinavian Manifesto presenta, come sempre alle Costruzioni Lorenesi, brand di riferimento e fashion designer emergenti provenienti da Danimarca, Svezia e Norvegia, con il rinnovo della partnership tra Pitti Uomo e la fiera Revolver Copenaghen; all’interno di Futuro Maschile, J∞Quality Factory Brand Project è il progetto che riunisce 11 realtà manifatturiere giapponesi certificate J∞Quality, che per questa occasione hanno invitato Yuya Nakata del marchio POSTELEGANT come design director; e JLIA (Japan Leather and Leather Goods Industries Association), che dal 1986 si occupa di promuovere e sviluppare la pelletteria giapponese, presenta 6 brand leader del settore pelle in Giappone.

Martine Rose, PE 2023


Da segnalare anche il ritorno di Histores, l’associazione che raggruppa 45 store multibrand, che ora si affaccia in Europa grazie all’ingresso di Braun Hamburg, con uno spazio dedicato a capsule collection prodotte in esclusiva con Valstar, Kired, Fedeli e Red. Hindustrie, private label dell’associazione, arricchisce la sua proposta iniziale basata sulla maglieria con un nuovo focus sul cashmere, e spazia su pantaloni e accessori. Inoltre, gli studenti al terzo anno del corso di Fashion Design del Polimoda di Firenze hanno reinterpretato per il salone una selezione di capi storici conservati nell'Historisches Museum di Francoforte, e mercoledì 11 gennaio, alle ore 11.30 presso la lounge Arbiter alle Costruzioni Lorenesi, Le Mani di Napoli - la prima associazione che riunisce maestri artigiani di eccellenza della filiera moda di qualità “made in Naples” - esporrà il suo programma.
 
Infine, Agenzia ICE presenta la sesta edizione di Young Italian Start Up Around The World, progetto finalizzato a valorizzare start up del Made in Italy fra le più promettenti, realizzato in collaborazione con Pitti Immagine Tutoring & Consulting e allestito nel Padiglione Centrale della Fortezza da Basso, mentre saranno il marchio spagnolo Ecoalf e l’italiano AT.P.CO a vestire i Pitti Boys & Girls.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.