×
1 731
Fashion Jobs
WP LAVORI IN CORSO SRL
Help Desk it_applicativi
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Head of Style Coordinator And R&D Kidswear
Tempo Indeterminato · MAROSTICA
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Packaging Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CITIZENS OF HUMANITY
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BANANA MOON
Direttore (Direttrice) Industriale
Tempo Indeterminato · MONACO-VILLE
RANDSTAD ITALIA
Head of Marketing Communication & PR
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Data Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Vietnam
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager - Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
1 feb 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Filati torna dal 2 al 4 febbraio in Stazione Leopolda

Pubblicato il
1 feb 2022

Pitti Filati, il salone fiorentino organizzato dalla società Pitti Immagine che rappresenta il punto di riferimento per il mondo dei filati e della maglieria a livello internazionale, torna in Stazione Leopolda dal 2 al 4 febbraio 2022. Tra collezioni delle più importanti filature italiane e internazionali, nuove proposte di maglieria nell’area Knitclub, e tendenze del domani raccontate dallo Spazio Ricerca, sono 80 le aziende espositrici in fiera. Ben 58 di esse sono filature e 22 aziende espongono nelle aree speciali (Fashion at Work, KnitClub, CustomEasy), mentre sono 7 le imprese provenienti dall'estero (da Giappone, Cina, Cina-Hong Kong, Turchia e Regno Unito).

Pitti Reflections è il tema degli allestimenti in Fortezza e Leopoldadi questa edizione dei saloni di Pitti Immagine. Direttore creativo: Angelo Figus. Foto della campagna pubblicitaria: Narènte


Sempre sostenuto (come tutti i saloni di Pitti Immagine) dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Pitti Filati torna anche su Pitti Connect con le sue proposte di filati per la Primavera-Estate 2023, piattaforma in cui vengono mostrati gli approfondimenti dedicati ai brand, i percorsi di stile e gli aggiornamenti in tempo reale, insieme alla possibilità di contattare gli espositori in anticipo per concordare il proprio appuntamento.
 
In fiera, il nuovo Spazio Ricerca è chiamato “Dual”, tema e titolo delle prossime tendenze per la PE 2023, raccontate come in ogni edizione da Angelo Figus e Nicola Miller. In Dual vengono sviluppate tre tematiche stilistiche principali, riassumibili nei concetti di libertà, qualità, necessità. Dual vuole suggerire lo sdoppiamento, la dualità, presente in ogni tema, sia dal punto di vista materico che cromatico e concettuale.

Dopo il debutto della scorsa stagione, tornano poi i Pitti Studios, servizio 100% sostenibile di produzione contenuti per valorizzare le proposte degli espositori. A partire da appena 30 cm. di filo, Pitti Immagine, in collaborazione con l’azienda di macchine per la maglieria Shima Seiki e lo studio creativo Kerned, è in grado di realizzare una versione animata e in 3D del capo finito, indossato da un avatar come in una vera e propria sfilata. Focus dedicati saranno organizzati sulla piattaforma Pitti Connect.
 
Inoltre, la speciale installazione “Knitwear Parade” nello spazio esterno della Stazione Leopolda racconterà i giovani talenti del knitwear, grazie ai Final Work e agli Industry Project degli studenti del Master di Primo Livello in Creative Knitwear Design di Accademia Costume & Moda e Modateca Deanna. “Knitwear Parade” promuove la creatività dei giovani designer e la partnership tra le aziende del settore grazie a 78 modelli in maglieria esposti nel piazzale d’ingresso della Leopolda, in mezzo ai quali sfilerà il pubblico di operatori internazionali che partecipa al salone.

"Knitwear Parade" - Pitti Filati


I progetti industriali realizzati in collaborazione con maison e aziende manifatturiere nell’ambito di tale iniziativa sono parte integrante del percorso accademico. Per questa edizione vi sono presentati quelli di Ermanno Scervino, progettato da Davide Panzeri; Etro, progettato da Giacomo Chicca, Pasquale De Lise, Francesca Guidozzi, Francesca Padalino, Chiara Taruschio e Mingyang Zhang, ma anche l’Industry Project per il Max Mara Fashion Group. Per i vari brand del gruppo reggiano, il progetto per Max Mara ha avuto come designer Angela Pea; quello per Max Mara Leisure è progettato da Mariaenrica Devoto; quello per Max&Co. è stato progettato da Francesca Guidozzi; quello per Marina Rinaldi è progettato da Angelia Corno; quello per Sportmax è disegnato da Giacomo Chicca.

Gli studenti hanno inoltre sviluppato un progetto in collaborazione con Filati Be.mi.va, che vede protagonisti i look e i punti maglia creati da Eleonora Belfiore, Giacomo Chicca, Angelia Corno, Pasquale De Lise, Magali De Moor, Mariaenrica Devoto, Maddalena Gentile, Francesca Guidozzi, Olga Kariakina, Martina Magri, Francesca Padalino, Angela Pea, Maria Roberta Pintus, Davide Panzeri, Chiara Taruschio, Mingyang Zhang.
 
Infine, uno spazio speciale sarà dedicato a Raquel de Carvalho, giovane stilista brasiliana che vive a Londra, vincitrice 2021 del concorso “Feel the Contest”. Vi sono esposti 5 outfit interamente Made in Italy, realizzati da 4 aziende toscane (Moma Concept, F.M.F.,Twins e Manusa), utilizzando i filati di 8 aziende di Feel the Yarn. Una collezione che punta a superare stereotipi di genere e tabù della maglieria tradizionale, dando vita a capi etici che esplorano il corpo attraverso il pizzo, le texture, le trasparenze.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.