×
1 294
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
21 giu 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitti Bimbo al via, moda junior +15,5% nel 2021

Di
Ansa
Pubblicato il
21 giu 2022

Pitti Bimbo scalda i motori e torna indipendente: dopo due edizioni realizzate in concomitanza con Pitti Uomo, ecco tre giorni di full immersion (22-24 giugno alla Fortezza da Basso) dedicati al rilancio di un segmento che mostra i primi segnali di ripresa. Come la moda maschile anche il settore junior ha archiviato il 2021 con un fatturato in crescita (+15,5%), una dinamica che riporta il livello a poco più di 3 miliardi, ovvero su valori lievemente inferiori a quelli del 2019.

Pitti Bimbo 94 - Pitti Immagine/Aka Studio Collective


Secondo i dati di Sistema moda Italia, l'export di comparto, dopo la flessione del 13,7% nel corso del 2020, ha archiviato un aumento del 18,6% (1,3 miliardi di euro). Anche il 2022 si è aperto con una prosecuzione dell'andamento favorevole, con il primo bimestre in aumento del 5%. Un dato confortante, anche guardando al dettaglio dei segmenti: nel 2021 l'export del solo abbigliamento per neonati ha segnato un +18,8%, per un totale di 170,2 milioni di euro circa, diretto verso Spagna, Francia, Germania ed anche Emirati Arabi.

Ecco che con queste premesse prende il via l'edizione 95 della fiera junior, cui partecipano 211 brand, dei quali 143 esteri, con le collezioni primavera-estate 2023. Diversi gli eventi: una live performance del Piccolo Coro Melograno con i bambini a indossare i capi della collezione Wildkind, il debutto della nuova Miss Blumarine e di Helmstedt Little, la collezione kidswear della giovane artista e designer danese Emilie Helmstedt, una delle voci emergenti di maggior talento della scena danese, che grazie alla sua creatività ha partecipato al famoso Lvmh Prize 2020.

Pippi Calzelunghe è la special guest del salone con uno spazio a lei riservato al Padiglione Cavaniglia. In mostra oggetti iconici, pezzi heritage, tavole e libri da collezione che celebrano un personaggio che non ha smesso di esercitare il suo carisma: bambina indipendente, creativa, amante degli animali.

E proprio i personaggi di film e fumetti sono i protagonisti di tante collezioni junior di tante aziende che fanno molto del loro fatturato in Italia, un Paese in cui il segmento ha mostrato un recupero nel 2021: il mercato interno è cresciuto del +14,6% a valore e del +12,8% a volume. Le catene si confermano primo canale per sell-out (+19,7%), e il dettaglio indipendente, che aveva accusato un calo (-14,6%), archivia una variazione molto positiva, pari al +24,7%. La forte spinta all'e-commerce indotta dalla pandemia (+33,1%) trova invece un ridimensionamento: cede del 16,2%.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.