Pitti Uomo "a tutto pop" annuncia l'edizione di giugno

Dopo la presentazione delle novità di Pitti Bimbo il 15 maggio, i vertici di Pitti Immagine si sono riuniti di nuovo a Milano il giorno seguente per illustrare i numeri, i progetti e gli innumerevoli eventi previsti alla Fortezza da Basso e in tutta la città di Firenze dal 12 al 15 giugno in occasione di Pitti Uomo 94.

Pitti Uomo 94 si svolgerà dal 12 al 15 giugno a Firenze - Pitti Immagine
 
“Anche per questa edizione, come già nelle ultime stagioni, abbiamo avuto numerose richieste di partecipazione: siamo a quota 1.240 espositori, di cui 561, quindi circa il 45%, provenienti dall’estero”, ha evidenziato Raffaello Napoleone, AD di Pitti Immagine. “Ci attendiamo circa 19.500 buyer, di cui 8.500 internazionali, come di consueto un po’ meno rispetto all’edizione invernale. Grazie alla collaborazione con ICE abbiamo circa 120 buyer nuovi ad ogni stagione”.
 
Il tema dei salone estivi di Pitti Immagine, P.O.P. Pitti Optical Power, trasformerà Pitti Uomo in una festa virtuale a tutto colore, in cui il bianco e nero sarà bandito. Tra le novità, la P.O.P. Arena, uno spazio di 500 metri quadrati in tecnicolor, accanto al Padiglione Centrale, che oltre a essere un’area relax si trasformerà in un temporary set di presentazioni e talk per le aziende espositrici.

Un momento della conferenza stampa di presentazione di Pitti Uomo 94 - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com
 
Quest’edizione di Pitti vedrà il debutto di “I Go Out”, il nuovo progetto sull’outdoor style, alla Sala Della Ronda: “Si entrerà in una specie di ‘foresta’, o di fashion camping, dove saranno presentate le proposte di abbigliamento e accessori di 25 aziende provenienti da Inghilterra, Giappone, Italia e America, accomunate da uno stile che avvicina il fashion all’outdoor, in un incontro tra uomo e natura nel segno della sostenibilità”, ha spiegato Agostino Poletto, Direttore Generale e Direttore Marketing di Pitti Immagine. “I Go Out vedrà anche il ritorno a Pitti Immagine di Reda Active, che presenterà le sue ultime innovazioni in termini di tessuti performanti, tra cui una nuova membrana biodegradabile”. Tra i brand che hanno già confermato la loro partecipazione: And Wander, Arc'teryx Veilance, Barena + La Sportiva, Christopher Ræburn, Danner, Diemme, Fase Factory, Filson, Goldwin Inc., Griffin, Hoka, Maranè, Mountain Research, Roa, Sease, South2 West8, Teva, Topo Design, Woolrich Outdoor.
 
Altro tema importante, l’artigianalità della sezione “Make”, ospitata per questa edizione nella Sala del Riondino, con un nuovo layout artistico studiato da Angelo Figus, che ricreerà l’atmosfera di una art gallery con una selezione di collezioni e oggetti speciali di brand come Aïzea, Ammoment, Bourrienne Paris X, Casablanca 1942, Chapal, Comme Les Loups, Guanabana Handmade, Hiromi Asai, Hutmacher Zapf, Le Feuillet, Nosakhari, Progetto Fede, Simpson-London, Stefano Cau, Studebaker Metals, Tibi Tie, Twisk.       
 
“Athlovers”, il progetto speciale dedicato alle collezioni athletic-minded, entra in questa stagione all’interno di “Unconventional”, la sezione che racconta gli stili luxury underground attraverso collezioni iper contemporanee, con cui condivide lo spirito agender e la natura sofisticata. Presenti per Unconventional i brand Ake Ake, Artselab, Backlash, BB Triangular by Bruno Bordese, Del Carlo, Domrebel Montreal, Gaukk, Gen-Y, Goti, Guerrilla Group, Hannes Roether, Ienki Ienki, Indice Studio, Limitato, MCQ, Measponte, Move Officine del Cappello, Nomad Goba, Nomen Nescio, Nostrasantissima, OMC, Oneculture, Poliquant, Sadak, South Lane Stockholm, Susudio, The Last Conspiracy. Per Athlovers i nomi già confermati sono Aeance, Brand Black, Castore, Dyne, Gr1ps, Isaora, P.E. Nation e Reda Rewoolution.
Il progetto I Go Out è tra le novità di questa edizione di Pitti Uomo - Pitti Immagine

Tra gli avvenimenti principali da segnalare per quest’edizione, due anniversari importanti: i 70 anni di Herno, che celebra la ricorrenza alla Stazione Leopolda il 12, 13 e 14 giugno con “Library”, un’iniziativa che ripercorre la storia dell’azienda e in generale della confezione italiana attraverso emozioni, momenti e oggetti; e i 40 anni di Lardini, festeggiati nella P.O.P. Arena con un breakfast che sarà un’immersione nei fiori colorati simbolo del brand.
 
Numerosi i grandi nomi del fashion che hanno scelto Pitti per presentare nuovi progetti. Gucci inaugura martedì 12 giugno due nuove sale della Galleria curata dal critico Maria Luisa Frisa, all'interno del Gucci Garden nello storico Palazzo della Mercanzia, in Piazza della Signoria a Firenze, presentando al contempo nuovi prodotti in edizione unica con le illustrazioni di un artista al suo debutto nella collaborazione con la maison. Roberto Cavalli, Special Guest di Pitti Uomo 94, lancerà il suo nuovo progetto di moda maschile con un evento speciale mercoledì 13 giugno, tornando a sfilare nella sua città di origine per l’anteprima ufficiale della collezione uomo firmata da Paul Surridge, nuovo direttore creativo di tutte le linee del gruppo. Sempre il 13 giugno, Moncler presenterà il primo “episodio” del progetto Genius, 7 Moncler Fragment Hiroshi Fujiwara, con un evento di musica live.
 
Inoltre, Pitti Uomo 94 ospita il lancio del nuovo progetto Ermenegildo Zegna - Beachwear in uno spazio indipendente, il Cortile del Teatrino; alla Polveriera, Sease, il marchio di Giacomo e Franco Loro Piana, introduce un concept di abbigliamento maschile dedicato alle passioni dell’uomo contemporaneo, Urban, Sailing e Skiing, proponendo per ognuna un kit essenziale; Paul&Shark presenta Nick Wooster X Paul&Shark, la nuova collaborazione con Nick Wooster, una capsule collection che racconta il brand italiano visto e interpretato dell'eclettico designer americano. Debutta in occasione di Pitti Uomo la nuova linea di Iceberg, Ice Play, legata al mondo della street couture; Rossignol presenta una collezione ispirata al tema della mobilità, declinata in due linee: Urban Mobility, disegnata da Damir Doma e ispirata al mondo delle e-mountain bikes, e Mountain Mobility dedicata all’outdoor in chiave sport chic; La Martina illustra al Padiglione della Ghiaia il suo nuovo corso: un'evoluzione stilistica che coinvolge sempre più il mondo dei millennials.
 
Sul fronte internazionale, oltre alla Guest Nation Georgia, che grazie alla collaborazione con la Mercedes Benz Fashion Week di Tbilisi porterà a Pitti Uomo 94 le collezioni dei principali designer del Paese allo Spazio Carra, il salone ospiterà il progetto Scandinavian Manifesto, realizzato in partnership con Revolver Copenhagen: 17 collezioni firmate da fashion designer emergenti e nomi più consolidati provenienti da Danimarca, Svezia e Norvegia saranno protagoniste all’Arena Strozzi.
 
Tra i principali appuntamenti previsti in città, le inaugurazioni dei nuovi store di Armani in via Tornabuoni e di Scervino in via Strozzi. Infine, La mostra “Fanatic Feelings – Fashion Plays Football”, organizzata da Fondazione Pitti Immagine Discovery e curata da Markus Ebner, fondatore dei fashion magazine Achtung Mode e Sepp Football Fashion, e dal critico d'arte contemporanea Francesco Bonami. Attraverso un ampio progetto multimediale, l’esposizione metterà in luce l'attrazione che il mondo del calcio esercita sulla moda e sulla costruzione dell’immaginario maschile. La mostra sarà allestita nel Complesso di Santa Maria Novella dal 12 giugno al 22 luglio.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - ScarpeModa - AltroSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER