Pitti Uomo, 79/a edizione con tante novità

MILANO, 17 NOV - Inizierà l'11 gennaio e durerà fino al 14 gennaio la 79/a edizione di Pitti Uomo che coinvolge più che mai Firenze. Già la sera del 10 si terrà Next Dimension, un grande evento organizzato da Mondadori a Palazzo Corsini, con video-sfilata in 3D stereoscopico, festeggerà l'apertura della manifestazione. La nuova edizione del salone avrà come tema la città che 'entrera'' quindi nella Fortezza da Basso con lo skyline di palazzi storici e monumenti.



L'architetto Patricia Urquiola completa stavolta la trasformazione del Padiglione Centrale coinvolgendo anche il piano terra con una disposizione più aperta degli stand. Tra le novità, da sottolineare il ruolo del 'nuovo formale' (con la presenza di Boglioli, Cucinelli, Church's, Jacob Cohen, Kiton, Lardini, Isaia, Drumohr, sartorio, Roda, Arrow, Alden) e l'attenzione crescente per lo sportswear. Oltre agli spazi dedicati all'easy design, al benessere e alla cosmesi maschile e alla passione per la moto.

In occasione di Pitti Uomo, la Lubiam festeggerà i suoi 100 anni, Hugo Boss porterà la linea premium Selection, Pantofola d'Oro celebrerà i 125 anni con un evento in collaborazione con Uomo Vogue. Pitti Uomo darà ancora più spazio agli stili emergenti con My Factory e invece con New Beat(s) proporrà una piattaforma di lancio dei debutti assoluti, frutto di una specifica grande ricerca. Ma il 'main event' della manifestazione sarà quello del marchio Trussardi che inizia al Pitti le celebrazioni del centenario all'insegna del lifestyle, unendo moda, design, arte, cibo. Centro nevralgico, alla Stazione Leopolda, la mostra 8 e mezzo, curata dalla Fondazione Trussardi.

Il designer ospite di Pitti Uomo è invece il britannico Gareth Pugh, cresciuto negli spazi off londinesi e poi entrato nella scuderia di Rick Owens. Pugh sfilerà negli spazi fantastici di Orsanmichele. Tra gli eventi di Pitti Uomo, anche le sfilate delle collezioni di Fabio Quaranta e Andrea Incontri, vincitori di Whòs on Next Uomo 2010.

In omaggio a uno dei più grandi nomi del pret-a-porter italiano, Pitti Immagine ha invitato stavolta Alberta Ferretti a sfilare con una collezione femminile appositamente realizzato pere lo speciale evento, durante Pitti Uomo (che ormai si occupa anche di moda femminile anche con Pitti W).

Un programma ricco e articolato, dunque, pieno di eventi, iniziative, invenzioni, ospiti, sperimentazioni, ricerca, tutto e a tutto campo, con l'idea, e forse con l'ansia, di coprire ogni settore, ogni segmento della creatività e del mercato. Pitti è sempre di più un caleidoscopio, uno scenario pirotecnico difficile da sintetizzare, che va gustato sul posto. Ma che può essere utilizzato anche a distanza e dopo: nascerà infatti e-Pitti, la nuova fiera digitale, con la possibilità di vedere tutto e di fare ordini anche dopo un mese dalla chiusura del salone fiorentino dove saranno presenti 950 marchi su una superficie espositiva di 59 mila metri quadri, e dove sono attesi almeno 30 mila visitatori di cui oltre 23 mila compratori, per il 30% dall'estero.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Moda - AccessoriSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER