Pitti Fragranze 13: ragù e pepe, arrivano i profumi golosi

Variazioni di ragù, estratti di vaniglia, pepe nero, latte e zafferano. Sembrano ingredienti per un menù sofisticato invece sono le note di testa per le novità della profumeria artistica. 

Fiori di zafferano - Foto: Ansa

Che sia il tema di Expo 2015 ad inspirare i 'nasi' del mondo oppure il desiderio di ricordare antichi odori fatto sta che nei prossimi mesi non sarà inusuale profumare di ragù o di zafferano. I profumi 'golosi' sono tra le proposte di Pitti Fragranze, in corso fino al 13 settembre alla Stazione Leopolda di Firenze.

Tra le più curiose ci sono le fragranze di Gabriella Chieffo, un brand di profumeria artistica che comunica un percorso olfattivo alla ricerca degli odori che raccontano la casa e la famiglia. Le fragranze si chiamano "Lye", "Camaheu", "Ragù", "Hystera", "Acquasala", "Variazione di Ragù" e hanno inconfondibili timbri stilistici. Invece l'idea della fragranza "Gold Heart V.4 di Map of the Heart", creata da Jacques Huclier, nasce intorno al latte, cui si aggiunge un'overdose di zafferano (spezia preziosa), considerato un ingrediente raro e magico. Da Odin New York la boccetta "Lacha" si presenta come uno speziato blend di pepe nero, zafferano e noce moscata, per ricordare l'India.

Poi la frutta: la colonia "Marlborough" di D.R. Harris è costruita sull'aroma del cedro, "600" di Scent Bar ha note di vaniglia e ricorda effluvi di frutta come albicocca, ananas, cocco. Infine il vino, eccellenza dell'Azienda Agricola Colle Bereto di Radda in Chianti, da cui parte il progetto delle fragranze Maison Bereto. In collaborazione con Michele Marin di Infragranti Parfumeur sono state create le fragranze per ambienti e per le candele che ricordano l'atmosfera dei prati e dell'erba appena tagliata ("Belvedere") o di tuberose e gardenie ("Pavillon").

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

ProfumiSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER