×
1 517
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Vendite Italia - Accessori Industria Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MILANO
DOPPELGANGER
Merchandise Planner Retail
Tempo Indeterminato · ROMA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Events Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Stock Operations _ Luxury Boutique _ Padova
Tempo Indeterminato · PADOVA
STELLA MCCARTNEY
Customer Service Representative (Sostituzione Maternità) / Anche Art.1 l. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Tecnico Qualità Industrializzazione Rtw
Tempo Indeterminato · NOVARA
247 SHOWROOM
Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Client Experience And Partnership Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Responsabile Contabilità Fornitori
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Brand Manager Eyewear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Digital Solutions Lead
Tempo Indeterminato · MILANO
ALBISETTI INDUSTRIES
Addetto Ufficio Produzione ed Avanzamento
Tempo Indeterminato · LURATE CACCIVIO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor - Wellbeing Beauty Brand - Area Triveneto
Tempo Indeterminato · PADOVA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Retail Supervisor - Wellbeing Beauty Brand - Area Triveneto
Tempo Indeterminato · VENEZIA
FOURCORNERS
Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MOTEL409
Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
APCOM
Pubblicato il
28 nov 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pitoni a rischio: ONG denunciano abusi nel commercio pelli

Di
APCOM
Pubblicato il
28 nov 2012

Il commercio di pelli di pitone, utilizzate nell'industria dell'abbigliamento europea, rischia di mettere in pericolo la sopravvivenza della specie nel sud est asiatico. Lo afferma un rapporto pubblicato dall'Unione internazionale per la conservazione della natura (Uicn).

Foto APCOM

"Un importante quantitativo delle pelli vendute proviene illegalmente da animali selvatici. Con l'utilizzo di falsi permessi si superano di molto le quote autorizzate", afferma Thomas Walle, dell'Uicn.

Il commercio in questione, seguito dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione (CitesS), riguarda mezzo milione di pelli ogni anno e rappresenta un giro d'affari di un miliardo di dollari (771 milioni di euro) all'anno, secondo il rapporto realizzato con la collaborazione del Centro internazionale del commercio, una agenzia dell'Onu e di TRAFFIC, un programma del World Wide Fund for Nature (Wwf) e dell'Uicn.

Sulla base del documento, le affermazioni secondo le quali più del 20% delle pelli esportate provengono da animali da allevamento non sono "credibili" poichè i costi di allevamento sono superiori al prezzo di vendita delle pelli.

L'utilizzo dei pitoni selvatici mette la specie in pericolo poiché vengono spesso catturati prima di avere avuto il tempo di riprodursi, sempre secondo il rapporto.
L'Indonesia, la Malaysia e il Vietnam sono i principali Paesi fornitori di pelli di pitone il 70% delle quali passa per Singapore prima di raggiungere l'Italia, la Germania e la Francia.

Gli autori del rapporto chiedono all'industria della moda di mettere a punto un sistema di tracciabilità delle pelli affinché il consumatore sappia che hanno una origine legale.

Fonte: APCOM