×
1 258
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
13 apr 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Piquadro: ricavi esercizio 2021/2022 a 149,4 milioni (+31,7%)

Pubblicato il
13 apr 2022

Il gruppo di pelletteria Piquadro ha chiuso l’ultimo esercizio al 31 marzo con 149,4 milioni di euro di ricavi, in crescita del +31,7%. Nel quarto trimestre (gennaio-marzo 2022) il fatturato è stato di 40 milioni, in aumento del 27,4%.

Marco Palmieri


Nei tre mesi conclusivi, il marchio Piquadro ha registrato ricavi per 19,2 milioni (+45,7%), spinto sia dal wholesale (+42%) che dai negozi diretti (+88,2%). The Bridge ha raddoppiato le vendite dei Dos (+111,7%) e chiuso a 6,5 milioni di euro di ricavi (+25,7%). Maison Lancel è cresciuta del 9,8% a 14,3 milioni. 
 
Dal punto di vista geografico, le vendite sono salite a 20,6 milioni (+48,5%) in Italia, che arriva ad incidere per il 51,4% del fatturato consolidato. Nel mercato europeo i ricavi sono aumentati del 17,7% a 18 milioni, pari al 45% del totale. Il Resto del mondo ha generato 1,5 milioni di euro di ricavi e vale il 3,6% del fatturato complessivo.

Nell’intero esercizio, la label di punta Piquadro ha totalizzato ricavi in aumento del 37,8% a 64,2 milioni, con tutti i canali di vendita a segno più: wholesale (+29,9%), Dos (+67,9%) ed e-commerce (+2,4%). The Bridge ha chiuso l’anno a quota 25,1 milioni (+30,1%), mentre Lancel ha registrato 60,1 milioni di ricavi, in aumento del 26,3%.
 
Il polo emiliano ha registrato un fatturato annuo in aumento del 39% a 69,3 milioni nel mercato italiano, pari al 46,4% del dato consolidato. In salite a 74,7 milioni (+29,4%) anche l’Europa, che genera la metà del fatturato di gruppo. La restante area extra-europea chiude con 5,4 milioni, pari al 3,6% delle vendite consolidate.
 
“Il marchio Piquadro, il più impattato dalla pandemia in quanto focalizzato sul travel and business, è proprio quello che ci ha dato maggiori soddisfazioni, attestando la validità della strategia in atto volta ad ampliare i valori e il mondo di riferimento del brand”, commenta Marco Palmieri, presidente e amministratore delegato del Gruppo Piquadro. “Molto positivo il risultato di fatturato della Maison Lancel che, all’interno del Gruppo, era stato il meno colpito dalla pandemia. Particolarmente importanti sono state le crescite del canale Dos per tutti e tre i marchi, confermando il trend di un ritorno del consumatore all’acquisto in negozio. La solida generazione di cassa e la posizione finanziaria netta positiva completano un quadro che ci consente, pur in condizioni di grande incertezza, di essere positivi sull’andamento futuro dei tre brand”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.