Pinko: ricavi 2018 a 210 milioni e quarto monomarca a Londra

Pinko mette il turbo alla sua espansione estera annunciando l’apertura del suo quarto spazio monomarca londinese. Dopo Brompton Road, Harrods, Harvey Nichols, il marchio italiano di ready-to-wear sbarca quindi su Regent Street con una nuova boutique di circa 160 mq. su 2 livelli complessivi.

Il nuovo store di Pinko in Regent Street a Londra

Il punto vendita si trova all’interno di uno storico edificio londinese progettato e costruito nel periodo 1813-1820 da John Nash, celebre architetto e urbanista inglese a cui si devono i lavori della stessa Regent Street.
 
All’interno sono esposte le collezioni di accessori, borse, calzature e abbigliamento di Pinko, che per questo spazio ha concepito un design dal sapore tutto italiano. Gli interni ricalcano lo stile delle dimore alto-borghesi, mentre gli arredi in ottone e vetro rimandano al modernismo italiano degli anni ‘50 e ’60.
 
Infine, anche l’arte è protagonista del negozio grazie al dipinto che funge da muro realizzato per Pinko dal genio creativo di Martin Laborde.
 
La ristrutturazione aziendale avviata da Pinko nel 2013 ha ormai dato i suoi frutti. La fidentina Cris Conf, a cui fa capo il marchio, da anni registra tassi di crescita positivi in termini di fatturato e redditività. Nel 2018, i ricavi hanno raggiunto quota 210 milioni di euro, con un EBITDA salito a 40 milioni di euro.
 
Pinko è stato fondato nel 1986 dall'attuale presidente e AD, Pietro Negra, e da sua moglie, Cristina Rubini. Oggi, l’insegna è presente nel mondo attraverso circa 212 monomarca, di cui 46 in Italia.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroDistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER