×
1 495
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

PGM Group: John Hooks nominato Chief Executive Officer

Pubblicato il
today 1 lug 2015
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Pacific Global Management (PGM), la holding che controlla La Perla - storico brand di lingerie di lusso made in Italy - ed Elite World - leader mondiale nel settore del model management attraverso il network di agenzie Elite, The Society NY e Women Management NY e Parigi – ha nominato John Hooks Chief Executive Officer del Gruppo. John Hooks, noto manager del settore moda, ricoprirà anche la carica di Executive Chairman di Elite World ed entrerà nel Consiglio di Amministrazione di La Perla.
 

John Hooks


Nel corso degli ultimi due anni, a seguito dell’acquisizione di Women Management New York e Parigi e della vendita dell’etichetta discografica cinese Gold Typhoon, il Gruppo PGM si è focalizzato nel settore fashion and luxury, con ricavi attesi nel 2015 per oltre 300 milioni di euro, un importante risultato che proietta PGM verso un futuro ad alto tasso di crescita.
 
Con una pluridecennale esperienza ed un track record di alto profilo internazionale nel settore moda, John Hooks contribuirà all’ulteriore sviluppo di PGM Group, in team con Stefania Valenti, Chief Executive Officer di Elite World - che continuerà a guidare il model management del Gruppo, forte di un turnaround positivo a soli due anni dal suo insediamento -  e con Silvio Scaglia, Executive Chairman di La Perla, nonché principale azionista e Chairman di PGM Group. Hooks e Valenti svilupperanno ulteriormente il business del Gruppo PGM in settori adiacenti al model management come il licensing, il marketing e la valorizzazione  della già forte social reach acquisita in questi anni.

John Hooks, dopo la laurea conseguita nel 1978 alla Oxford University, comincia la sua carriera professionale con Il Gruppo Finanziario Tessile (GFT)  a Torino, dove ricopre incarichi manageriali lavorando per brand come Giorgio Armani, Pierre Cardin, Claude Montana, Emmanuel Ungaro e Valentino.
 
Dal 1988 al 1994, trasferitosi ad Hong Kong, è stato responsabile dell’apertura delle filiali regionali di GFT in Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Hong Kong, Australia e in Cina (nel 1988, GFT è stata una delle prime importanti aziende di moda straniere ad entrare nel mercato cinese). Nel 1995 entra in Jil Sander A.G ad Amburgo come Commercial and Retail Director, incarico che lascerà nel 2000 per Giorgio Armani S.p.A., dove ricoprirà il ruolo di Group Commercial and Marketing Director, per poi essere nominato nel 2009 Vice Presidente di Armani Group.Dal 2011 al 2014 è Group President in Ralph Lauren Europe e Middle East. 
 
Attualmente ricopre la carica di Non Executive Director del Manchester United plc ed è membro del Consiglio di Ammnistrazione di Miroglio Fashion s.r.l.
 

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.