×
1 009
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CONFIDENZIALE
Country Sales Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
RETAIL SEARCH SRL
Responsabile Produzione - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
BENETTON GROUP SRL
Sap Analyst
Tempo Indeterminato · TREVISO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 giu 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

PFW online: la FHCM lancia la sua piattaforma con YouTube, Google, Instagram e Facebook

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 giu 2020

La Fédération de la Couture et de la Mode (FCM), l'organo di governo della moda francese, ha creato due nuove piattaforme dedicate per presentare l'alta moda e la moda uomo di luglio a Parigi. Inoltre, con una mossa inedita, la stessa Fédération ha annunciato lunedì di aver siglato una serie di accordi con YouTube, Google, Instagram e Facebook per le prossime stagioni di sfilate digitali.

Foto: FHCM - FHCM


Associazione che comprende decine di case di moda di primissimo piano (tra le quali Chanel, Christian Dior, Louis Vuitton, Hermès e Yves Saint Laurent), la federazione ha anche rivelato di aver perfezionato una partnership con Launchmetrics per sviluppare il nuovo hub digitale in cui saranno presentate le prossime stagioni. La sessione delle sfilate d’alta moda si terrà dal 6 all'8 luglio, mentre la stagione di défilé di abbigliamento maschile si svolgerà dal 9 al 13 luglio.

La stagione dell’alta moda, della durata di tre giorni, si apre con Schiaparelli alle 10 di lunedì mattina e si conclude con Valentino alle 18 di mercoledì. Con 33 case di moda in calendario, la sessione sarà caratterizzata da slot comprendenti praticamente tutte le principali case di moda con sede a Parigi – Chanel, Dior, Giambattista Valli. Inoltre, i principali couturier non francesi stanno tutti pianificandovi degli show – Elie Saab, Viktor&Rolf, Ralph&Russo e Iris van Herpen, tra gli altri.

Tuttavia, Givenchy, che ha recentemente nominato un nuovo direttore creativo, Matthew Williams, sarà assente, mentre il debutto di un guest designer da Jean Paul Gaultier, il Chitose Abe di Sacai, è stato ritardato fino al prossimo gennaio.

Date le complicazioni in più e nuove derivanti dal mettere in scena le prime stagioni di sfilate digitali francesi in assoluto, molte persone si aspettano un processo un po' bizantino, ovvero super complicato, con collegamento aperto a molti eventi e accessi riservati ad altri. I giornalisti hanno già iniziato a ricevere e-mail dai principali marchi globali che notificano loro le password necessarie per accedere alle presentazioni dei vari eventi online.


L'obiettivo finale delle nuove piattaforme è quello di aprire le porte a un pubblico globale molto più vasto, limitando nel contempo l'accesso agli eventi principali del settore a professionisti riconosciuti. La Fédération ha stretto una partnership con Hylink, la più grande agenzia di comunicazione digitale indipendente della Cina, per collaborare con i più importanti social network cinesi.
 
Le due stagioni, attese come appuntamenti altamente sperimentali, includeranno video virali, interviste nei backstage, filmati dei dietro le quinte, commenti e dibattiti.
 
Una rivista online, creata in collaborazione con una scuola di moda principalmente orientata al management, l’Institut Français de la Mode, convoglierà “contenuti aggiuntivi (interviste, making of, idee, zoom) forniti da case di moda, istituzioni culturali interessate, media e altri collaboratori”, secondo un comunicato della federazione.
 
Inoltre, l'organizzazione ha promesso una serie di eventi (conferenze, conversazioni, concerti, visite culturali...) che saranno organizzati da diverse aziende e partner. Ancora una volta, alcuni di questi eventi saranno riservati ai professionisti.

Con una strategia correlata, Sphère, lo showroom professionale della FCM dedicato ai marchi giovani, sarà anch’esso organizzato online, e nello specifico sarà ospitato sulla piattaforma web della Paris Fashion Week di moda maschile.
 Sphère ha sviluppato collaborazioni con la piattaforma di vendite B2B Le New Black e con Grand Shooting, per elaborare immagini di qualità per ogni casa di moda partecipante.

Chanel - Primavera-Estate 2020 - Haute Couture - Parigi - © PixelFormula


“Siamo al culmine della rivoluzione digitale, che è stata solo accelerata dalla crisi legata al Covid-19. La digitalizzazione della Fashion Week non sostituirà mai gli eventi [vissuti] di persona, ma arricchirà largamente ed amplificherà l'espressione creativa e la comunicazione”, ha dichiarato Pascal Morand, Presidente Esecutivo della Federazione, in un comunicato di Launchmetrics.
 
Oltre ai social network, la federazione ha stretto una partnership con Canal+, che creerà un canale di eventi per la moda parigina con un angolo digitale dalla fruizione libera, senza abbonamento. Inoltre, ha collaborato con il New York Times per trasmettere i video dal calendario ufficiale dei due eventi in uno spazio dedicato sul sito Web del quotidiano.
  
Infine, la Federazione ha dichiarato di aspettarsi contributi da tutta una serie di organizzazioni mediatiche e culturali, tra le quali la parigina Radio Nova - uno dei partner della Federazione - il Museo del Louvre, il Museo delle Arti Decorative, il Museo della Moda della Città di Parigi e il Teatro dello Châtelet.
 

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.