×
1 272
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
19 set 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Per l'inverno vince la coppia bianco e nero

Di
Ansa
Pubblicato il
19 set 2013

Dopo un'overdose di colori accesi, ci aspetta un inverno in bianco e nero. E' un'austerity cromatica che però non è sinonimo di malinconia, ma piuttosto un minimalismo che rimanda a concetti come raffinatezza, purezza, persino castità.

Alberta Ferretti, collezione autunno-inverno 2013/14


In effetti una delle tendenze per questo autunno-inverno comprende abiti con un che di monacale, sia nei colori che nel taglio: accollati, lunghi fino ai piedi, con maniche lunghe, niente fronzoli o accessori estrosi.

Le aziende della moda hanno mandato in passerella perfette combinazioni dei due colori, nella versione color block o in tessuti dalle grafiche particolari (Marni), primo fra tutti il pied de poule.

Da Valentino Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli si sono ispirati ai fiamminghi, facendo sfilare lunghi abiti in seta nera con colletto e polsini bianchi inamidati. Più estrema la gotica eleganza di una lunga tunica nera, come quella del giovane designer inglese Gareth Pugh o quella di Ann Demeulemeester.

Il minimal in bianco e nero domina anche da Costume National, dove Ennio Capasa dice d'essersi ispirato all'etnia Miao per vestire ''donne essenziali con lievi tocchi di eccentricità''.

Marni, collezione autunno-inverno 2013/14


Ma che fare invece con il total white? Nessuna paura ad indossarlo anche d'inverno, magari interrotto da dettagli o strisce nere (Hermès, Alberta Ferretti). Agli stilisti piace anche l'abbinamento che prevede gonna o pantalone nero su camicia o top bianco (Christian Dior, Balmain, Moschino).

Anche da Victor&Rolf tutto si gioca soltanto sul bianco e nero, perchè "insieme danno un senso di grafica purezza", come dice il duo creativo che ha puntato tutto su abiti mini con fiocchi, drappeggi e balze esagerate.

Ebbene, sembra che la moda abbia deciso di sottrarsi all'overdose di colori e all'esagerazione di mix cromatici per celebrare essenzialità e rigore in segno di un'eleganza moderna.

Rimasta nell'armadio negli ultimi anni e ora rispolverata in grande stile, si ritorna a celebrare la combinazione bianco/nero. Un po' com'è accaduto di recente nel mondo del cinema. Ne è un simbolo il fenomeno cinematografico del film in bianco e nero The Artist, diretto nel 2011 dal francese Michel Hazanavicius: revival dell'era del cinema muto, sembrava aver qualcosa in meno delle grandi produzioni animate in 3D degli ultimi anni, invece si è aggiudicato ben 5 statuette agli Oscar 2012. Ed era dal 1929 che non vinceva un film muto. Ovvero, si toglie il colore per aggiungere sostanza.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.