Pentland Brands investe in SeaVees, marchio iconico degli anni ‘60

Il gruppo britannico Pentland Brands rafforza il suo portafoglio di marchi sportivi con un investimento nel marchio californiano di sneakers SeaVees.

Negli anni '60, SeaVees è stato un pioniere delle sneaker casual da indossare tutti i giorni

L’investimento, la cui portata non è stata precisata, s’iscrive nell’ambito del programma di incremento del portfolio del gruppo, e l’obiettivo sarà di rendere il marchio SeaVees disponibile sia negli USA che sui mercati esteri.
 
Chirag Patel, direttore della strategia di Pentland, ha dichiarato che il programma di sviluppo del portafoglio dell’azienda “punta a marchi dall’elevato tasso di crescita e ad alto potenziale".
 
SeaVees proviene dal movimento surf della California degli anni ‘60 e ha occupato una posizione chiave nel mondo della moda e come ispiratore di altri brand per molti anni. Creato nel 1964, SeaVees è stato un pioniere della trasformazione che ha visto la scarpa sportiva invadere il settore delle calzature casual. Il marchio è stato però abbandonato nel 1971, quando il suo nuovo proprietario (Converse) lo aveva giudicato non più strategico, per poi venire resuscitato nel 2009 da Steven Tiller, che aveva visto un modello originale in un negozio vintage di Tokyo.
 
La rinascita del marchio è stata effettuata tramite un aggiornamento del suo stile originario, grazie a collaborazioni con Grayers, J Crew, Taylor Stitich, Gap e Trina Turk, fra gli altri.
 
Secondo Pentland Brands, il target di questo investimento è di sfruttare al meglio la conoscenza del mercato di Steven Tiller, la sua direzione creativa e la sua esperienza con grandi marchi internazionali di calzature.
 
Pentland è un’azienda a capitali privati le cui vendite annuali raggiungono i 3 miliardi di dollari e che impiega 19.000 persone. Pentland gestisce marchi come Speedo, Berghaus, Canterbury of New Zealand, Boxfresh, Ellesse, KangaROOS, Mitre e Red or Dead. Il gruppo possiede anche la licenza mondiale delle calzature Lacoste e Ted Baker, e delle scarpe Kickers nel Regno Unito.
 
“Abbiamo l’abitudine di investire nei brand con una visione a lungo termine, e il nostro obiettivo è di dare a Steven e al suo team uno spazio per costruire il marchio SeaVees, dando loro accesso all’ampiezza della rete che Pentland, come azienda internazionale di gestione di marchi, può fornire loro”, ha aggiunto Chirag Patel.

(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeSportDistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER